Archive for dicembre 2006

29 dicembre 2006

E’ stato un anno difficile questo 2006. Sinceramente sono felice che finisca.
So che in questo anno molte cose sono cambiate dentro me e sò che ho molto  interiorizzato  tutto quello che è accaduto, diventanto ancora più solitaria, più silenziosa, più chiusa.
Vedo sul mio volto i segni di tutti quei viaggi verso arezzo e di tutte quelle ore seduta in quello studio in cui ero costretta a tenere a bada ogni mia singola cellula. Le tenevo a bada mentre urlavano ognuna una cosa diversa.
Ho dovuto imparare il silenzio, la sopportazione, la pacatezza.
Ho dovuto ingoiare tanti rospi in quelle ore.
Non sò nemmeno come ho fatto a superare quei giorni, quelle persone, quegli avvenimenti.
Ora tutto è concluso, ma restano i segni dentro di me. Anche se non dico niente, ma io li vedo.
Mi sembra di essere invecchiata dieci anni in un anno. Forse ho anche preso 10 kg…. ๐Ÿ™‚
In questo anno fermarmi e scrivere è diventato molto più difficile per me. Non potendo permettermi di dire quello che sentivo ho cercato di fermarmi poco .. Ma scrivere come facevo un tempo mi manca molto.
Ho trovato una buona alternativa nella fotografia.
La fotografia è stata in questo anno la cosa che più mi ha rappresentato.
Spesso dicono che chi fotografa non vive, che chi fotografa si scherma dal mondo attraverso un filtro..
So che è vero, ma credo sia lo stesso per ogni forma di espressione. Credo che ognuno di noi elabori il mondo attraverso i propri filtri e poi lo restituisca agli altri corretto dalle imperfezioni.

Andare avanti è l’unica cosa importante, curarsi, migliorarsi. Crescere.
Io ci provo, a modo mio.

Vi auguro buone cose per il 2007. Speriamo che sia un anno positivo .. anche se dispari.

Ps: Se vi trovate in trentino in questi giorni… io sono quella con la tutta tutta nera e i capelli al vento.

28 dicembre 2006

Mia sorella, per Natale, ha introdotto in casa mia un paio di renne selvatiche della lapponia.
Appena le ho viste me ne sono prontamente invaghita ma prima di toccarle le ho lasciate riposare un paio di giorni sopra il letto nella camerina piccola.
Non sò.. ma c’avevo l’impressione che una volta provate non sarei mai più stata capace di farne a meno ..
Sono bellissime e morbide, caldissime.
Silenziose. Non sporcano.

Ieri sera una volta tornata a casa mi sono infilata prontamente in doccia per far scivolare via il vento gelido. Poi, con la pelle ancora rossa e umida di crema sono andata diretta verso di loro e le ho provate.

Sono bellissime, di lana rossa di quella grossa e con dei piruli di gomma sotto….
Bianchine solo nella punta e in alto.
Caldissime.

Ho corso e saltato per casa per tutto il tempo .. alle 21.30 ero già stremata a letto.
Adesso sono li in camera mia che aspettano che torni a casa…

Sono così belle che vorrei trovare un paio di ballerine molto scollate per mettermele anche quando vado fuori…

๐Ÿ™‚

"Chimay, Bacardi Jamaican rhum
White Lady, Beck’s bier, tequila bum bum
Dry gin, Charrington, Four Roses Bourbon"

27 dicembre 2006

Ci sono dei posti, delle persone, dei sorrisi, delle parole.
Importanti.

Surfing: Marlene Kuntz- S-Low – Nuotando Nell’Aria

25 dicembre 2006

BABBO NATALEEEEEEEEEEEEEEE!!

MA ALLORA SONO BUONAAAAAAAAAAA!!!!!!!!

Allora sono Buona Allora sono Buona Allora sono Buona
Allora sono Buona Allora sono Buona Allora sono Buona
Allora sono Buona Allora sono Buona Allora sono Buona
Allora sono Buona Allora sono Buona Allora sono Buona
Allora sono Buona Allora sono Buona Allora sono Buona
Allora sono Buona Allora sono Buona Allora sono Buona
Allora sono Buona Allora sono Buona Allora sono Buona
Allora sono Buona Allora sono Buona Allora sono Buona
Allora sono Buona Allora sono Buona Allora sono Buona
Allora sono Buona Allora sono Buona Allora sono Buona
Allora sono Buona Allora sono Buona Allora sono Buona
Allora sono Buona Allora sono Buona Allora sono Buona
Allora sono Buona Allora sono Buona Allora sono Buona
Allora sono Buona Allora sono Buona Allora sono Buona
Allora sono Buona Allora sono Buona Allora sono Buona
Allora sono Buona Allora sono Buona Allora sono Buona

22 dicembre 2006

Caro Babbo Natale,
Perdonami, ma mi sono dimenticata di scriverti la letterina in tempo utile.. allora ho deciso di postarla qui, so che tu puoi leggere ovunque e sono sicura che le mie parole sapranno arrivare al tuo cuore
Lo sò che è il 22, ma stai tranquillo le mie non saranno richieste molto difficili da esaudire.
Spero non ci sia più bisogno di aver fatto la buona durante l’anno. A essere sinceri, caro Babbo Natale, io nn sò se sono stata buona quest’anno. MA per essere ancora più sincera non mi sembra di essere stata buona neppure l’anno prima, ma magari mi sbaglio perchè di regali ne sono sempre arrivati tanti e credo che sarà così anche quest’anno.
Devo raccontarti che lo spirito di questo Natale sta germogliando forte dentro di me. Sono successe tante cose in questi giorni che mi hanno fatto provare quella gioia che solo le anime pure dei bambini riescono a provare in questa occasione.
Per esempio mi ha strinto il cuore un bambino che cantava le canzoncine mentre suo padre lo trasportava sul carrello dell’ikea. Sono felice ogni giorno quando rientrando a casa sento il profumo di pino nel mio salotto e sono stata veramente entusiasta quando rientrando ho trovato il cd che uno sconosciuto mi ha spedito a casa. Poi domani sarà Natale a Ottolandia. E anche questa tradizione mi riempie di infinita felicità. Ho provato tanta gioia nello svegliarmi sentento il suo respiro vicino a me.
E mi piace da matti stare nel buio con tutte le lucine dell’alberto accese.
Ho incartato tutti i miei pacchettini e l’ho disposti sotto l’albero in attesa di poterli dare alle persone a cui sono destinati.
Ultima cosa.. ieri sera una persona che non mi aspettavo è venuta a salutarmi prima di andare via. E’ stato un abbraccio timido da parte di uno dei ragazzi che viene in piscina. Una piccola dimostrazione di fiducia nei miei confronti che non mi aspettavo. E allora ho capito la bellezza di quel poco che faccio per loro..  Sono cose che si spiegano poco.. ma sò che tu, Babbo Natale, puoi capirle perchè hai ancora il cuore limpido dei Bambini.

Il regalo che ti chiedo per me è di darmi più cuore. Io non sò descriverlo in altri modi.. ma sò che tu sei un po paragnosta e spero potrai capire.
Desidero anche che le persone che amo possano stare bene, desidero che siano felici anche grazie a me.
Se,nella balla dei regali, ti avanzasse un bel cavalletto per la macchina fotografica e non sai proprio a chi darlo a me non guasterebbe [.. possibilmente non uno di quelli presi nei banchini dei cecoslovacchi lungo la via..] e se ti capita fra le mani un obbiettivo EF 50mm f/1L USM.. schifo un fà..

Ah.. ultima cosa.. Vorrei poter Ballare All’una e trentacinque circa di Capossela almeno una volta nella vita. Questo sarebbe Grandioso.

Ciao Babbo Natale. A presto, Ti lascio qualcosa da Mangiare e un Gottino di Vino Sulla Tavola davanti al Camino .

Tua FatB

 AUGURI A TUTTI VOI

Surfing: Motel Connection – Power Of Love

21 dicembre 2006

Sto ascoltando nuova musica.. e mi trovo a riascoltare anche quella che mi piaceva fino ad alcuni anni fà e che adesso mi risulta ..  .. fastidiosa.
Tipo: La raccolta di Elisa…
Non le ha nemmeno ricantate.  Secondo te! Dovrei comprarmi un nuovo cd e spendere 20 euri per risentire quelle che conosco ?? Maddai.
Eppoi credo che dopo Lotus niente potrà essere così bello.
Tutto di lei mi sembra troppo scontato..

Forse sono solo semplicemente io che sono cambiata, che sono più esigente.
Forse ho semplicemente tolto la patina e lascio risplendere dentro me le cose migliori.

Si, essere più esigente, selettiva mi piace.

Indieiside

20 dicembre 2006
 
 Ieri Arrivo a Casa con la borsa della spesa in mano. Come mio solito controllo la cassetta della posta, rossa con il decoupage ormai da rifare, e dentro fra le pubblicità scorgo una busta marroncina.
Sai di quelle con i piruli che scoppiano se li pigi.
E’ grossa come un cd, davanti c’è scritto il mio nome a penna blu. In stampatello. Bella calligrafia. Non si capisce bene se è di maschio o di femmina. Ripassato un po di volte a evidenziare.
La prendo in mano e dalle gambe mi scappa un saltello di felicità.
Salgo veloce le scale e fruco nella borsa tenendo in equilibrio tutto il resto fra le mani.
Le chiavi ovviamente sono finite chissà dove..
Apro la porta appoggio a terra tutte le cose e rimango li in mezzo al salotto con il mio pacchettino in mano.
E’ bellissimo. Sono curiosa a bestia ma prima di aprirlo guardo bene tutto.
Dietro c’è scritto : Auguri Serena..
Spedito in posta prioritaria. Partito il 18 arrivato il 19. Funziona.
Da Brindisi, alle 11.48
Il mio pacchettino arriva da Brindisi. ๐Ÿ™‚
Lo apro. C’è dentro un cd nero. Sulla copertina una signorina a 90 con degli shots corti che guarda un po in sù.. Dietro una Valentina e i Titoli.
Li sto ascoltando adesso..
E Vorrei tanto sapere chi è che mi ha dato questo bel dono….
Sono CURio§§A!!!

19 dicembre 2006

FatB Family Affairs

Apro Outlook e mi si inceppa. Sta fermo diversi minuti caricando una mail.
Alla fine, stremato, ce la fà.
Indirizzo sconosciuto ma un bell’allegato.
Lingua Ingliese.
Mi bastano le prime due parole per capire chi me la manda…
Emozionata scorro le foto con i lucciconi agli occhi.
Mi affaccio alla finestra del mio ufficio per chiamare la mamma che poco più in là lavora.
Giusto pochi giorni fà mi domandava se Vanessa si era fatta viva..

FatB: Mamma Vieni..
FAtBMamma: Si ( corre con quel suo passo un po trafelato e nella faccia un punto di domanda ..)
FatB: Guarda mamma…
FatBMamma: (Guarda la foto di se stessa con in braccio Lucas appena nato.. Sorride)
FatB: O mamma.. ma che t’aveva zombato il babbo??? Ma che occhi pesti hai??? O cosa avevi fatto??
FatBMamma: Nulla! Massie… Non avevo fatto nulla!

..

FatBMamma: Senti..quando Alessandro mi faceva le foto gli dicevo: Non me le fare troppo da vicino che ci vengo male..  e lui mi diceva: "O Zia! Non ti preoccupare.. poi ci penso io a sistemarti!" ..
Ecco Potresti sistemarmi anche te??

FatB: Mamma sei un mito!

18 dicembre 2006

Ho mangiato cuori
soffiati da una balena
su un rullo in un Sushi Bar

Ho camminato sulle pietre lisce del mio castello
annunciata da imperiosi aggettivi

Ho visto un papavero rosso
sbocciato nella luce di dicembre

Ho appeso in mio cuore in salotto
usando una cordina e un asse blu

I sogni più belli sono quelli che riusciamo a vivere

 Link Foto

 

15 dicembre 2006

Ieri sera mentre sistemavo casa [ adesso è tutta pronta per il Natale ] ho sentito una notizia che mi ha un po impressionato.
Dice che degli studiosi si sono accorti che nelle comete sono presenti alcune molecole complesse e questo fà intuire che sia probabile che la vita sulla terra sia stata portata appunto da una pioggia di comete.

Io sò benissimo che la Bibbia parla spesso per metafore e che detto da una miscredente come me sembra ancora più surreale, ma mi sembra veramente strano che nella bibbia sia appunto una cometa a indicare la via per la grotta dove nasce Gesù.
Non è che siamo tutti dentro The Truman show?

Tutto questo raccontato da una tipa che nel 1997 come suo primissimo account su hotmail, quando ancora era solo .com, si iscrisse come "Stella Cometa" è la ciliegina sulla giornata di oggi.

Buon We.

Per chi può stasera a Modena alla Tenda c’è il concerto di Benvegnù. ๐Ÿ™‚


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: