Archive for maggio 2007

31 maggio 2007

Domenica mattina all’Elba, durante la colazione, un ragazzo raccontava che durante la notte si era svegliato non riuscendo a capire dove si trovasse. Era andato nella stanza accanto dove aveva visto due persone dormire e non era riuscito a riconoscerle. Aveva girato per la camera un po prima di riuscire a capire dove fosse.
Questo suo racconto era buffissimo e ci ho riso di gusto.

Stanotte è toccato a me dopo un sogno orribile.
Mi sono svelgiata e non riuscivo a capire se quello che avevo sognato era vero o meno.
Dice che sognare la morte di qualcuno porta bene…

So solo che per me è stato terribile.
Sò solo che non riesco a digerire questa cosa che sta capitando e che la mia mente non smette un secondo di pensare all’ingiustizia di questa decisione.
E a come deve viverla male mia Madre, che per una volta la pensa come me.

Annunci

30 maggio 2007

E’ ufficiale!!!

Andiamo a Pianosa!

😀

30 maggio 2007

Paletta Rossa

Faccio veloce a mettermi la cintura che non avevo, metto la freccia e accosto.

Carabiniere: ( mi guarda)
Me dentro la macchina: (armeggio al pulsante del finestrino che non si apre)(gli tiro un cazzotto e finelmente parte)(il vetro si abbassa)
Carabiniere: Patente e libretto prego
Me dentro la macchina:( armeggio in borsa tirando fuori il portafoglio)( lo metto verso la luce del lampione per cercare la patente)( la tiro fuori e gliela porgo)( apro il cassettino per cercare il libretto)(lo metto alla luce del lampione per prenderlo.. ma non lo vedo dentro la busta che lo dovrebbe contenere..)(accendo la luce interna della macchina)(lo trovo e glielo porgo)
Carabiniere: (controlla) ok grazie

Carabiniere: Ma lei parla italiano?
Me dentro la macchina: Si certo
Carabiniere: Perchè non ha detto niente, è rimasta sempre in silenzio?!
Me denro la macchina: MI scusi, ma abito qui dietro e mentalmente sono già a letto, sono stanchissima.
Carabiniere: ( con voce più dolce ) torna da lavoro adesso?
Me dentro la macchina: No, sono stanta in piscina.
Carabiniere: ok, allora le auguro la buona notte.

Sono triste, sabato sarà una giornata pesa.. e io ho paura.

29 maggio 2007

Dall’Elba ho portato a casa un caro ricordo.
Una puntura di vespa che si è trasformata in piaga..
Le vespe e io non andiamo molto d’accordo.

In realtà quello che ho portato a casa è ben altro, faccio un po di fichi solo perchè non riesco ancora a scrostarmi la notte dalle ciglia.. ( ops.. pardon.. qui rischio il plagio.. )

.. solo perchè fatico a credere che questi giorni pieni di mare sono passati…

O Teresa.. o come mai non si spettegola più come una volta???

Via bisogna ricominciare!

Guarda.. t’ho trovata anche all’Elba!

Diving In Elba Set ( pigia qui )

28 maggio 2007

Isola D’Elba
Portoferraio
Notturna alla Secca di Santa Lucia
-15mt

Non credo di aver mai riso sott’acqua così tanto come quando Stefano mi ha mostrato questo Nanetto.
Forse il tempo non sarà stato il massimo….

Ma che immersioni!

25 maggio 2007

Cancro (21 giugno – 22 luglio)

Verso la fine della seconda guerra mondiale, un soldato dell’esercito giapponese, Shoichi Yokoi, era di stanza sull’isola di Guam. Quando arrivarono le truppe statunitensi, fuggì nel cuore della giungla e si nascose in una grotta sotterranea. Ci rimase 28 anni. Le sue prime parole, quando tornò alla civiltà, furono: "È con molto imbarazzo che ritorno alla vita". Paragonarti a Yokoi, Cancerino, è ovviamente un’esagerazione. Finora non ti sei nascosto come lui. Ma sento la stessa intensità nel modo in cui hai cercato di non rivelare la tua bellezza. Esci dall’ombra e irradia la tua luce iridescente.

E’ ufficiale via,  Brezsny legge il mio blog e vuol fare il ruffiano con me..
Or(a)mai non ci sono più dubbi. 😀

Fra qualche ora parto per l’Elba.
Tre giorni di mare, 5 immersioni e spero tanti incontri subacquei.
E tutto pronto, non ci resta che partire.

Buon Fine Settimana a tutti voi.

24 maggio 2007

Ho un vagone di nevrastenia.
Lo sò che dovrei stare più calma, ma in realtà sono nevrastenica e a stento lo nascondo.
Uno: sono vermamente insofferente verso le persone che non hanno senso pratico.
Io non sono ne colta ne intelligente, ma ho un senso pratico sviluppato a dismisura.
Odio le persone che cincischiano o che impiegano ore per fare cose banali. Sono veramente snervata da una persona che lavora con me e che ha la capacità di rendere contorta anche al cosa più elementare.
Io non sò con che cazzo di metodo funziona la sua testa.
Facesse meno fichi e movesse di più il cervello!
Io sono veramente insofferente verso questa persona stamani.
Potrei fulminarlo con una vampata accidentale. Mi sento molto Grisù, stamani.

Due: la gita all’Elba è veramente stressante da organizzare.
La gente si ammala, ritratta e cambia idea. Anche questi limano la mia pazienza in maniera molto devastante.
Oltretutto devo anche preparare tutta l’attrezzatura e il resto delle cose.

Ma non dovrebbe essere un piacere?
La solitudine di questi giorni è pesa. Essere distante da tutti in questo momento non è un sollievo.

Che qualcuno mi faccia una magia. Plis.

Surfing: The Jon Spencer Blues Explosion – Killer Wolf

Ore 11.15
Oltretutto ho voglia di mangiare una Big-oncia di SUSHI!

23 maggio 2007

Mi sono rimessa l’anellino al piede, è arrivata l’estate portata da un caldo e profumato scirocco.
Ho ancora l’armadio mezzo invernale e il vestito di lino marrone fà capolino appeso alle grucce.
Stasera non serve altro, è la prima sera di caldo.
Esco di casa abbondantemente in ritardo.
Imbocco la statale e il tramonto mi attende ancora appeso al cielo.
E’ quasi un ricordo sfumato ma lo si può ancora vedere.
A Levanella inaspettatamente giro.
Tanto sono già in ritardo.
Mi allontano dalla piazza e la penombra mi ingoia.
Ho la mano fuori dal finestrino aperto. L’aria  è una carezza piacevole.
Scendo di macchina e apro il bagagliaio.
Tiro fuori il cavalletto.
Nel buio sento le voci di una famiglia che cammina, ma non riesco a vederli anche se so che stanno venendo nella mia direzione.
Il vento è una presenza costante, come in certe notti sul Sinai.
Caldo. Scirocco. Vento buono.

Imposto la macchina e scatto.
Imposto il cuore e amo.
Pelù canta solo per me stanotte.

Io sono come Dio
E potrei rapirvi il cuore per un attimo
In non ho mai incontrato Dio
Ma conosco un’ altra verita`
Trallallerolla`
Io sono come Dio
E gli uomini li rifarei come ora
Occhi per non vedere, bocche per non parlare
Meglio cosi`
Trallallerola`,
Trallallerlerolla`
L’ energia corre via,
L’ energia si trasformera`
L’ energia corre via,
L’ energia si trasformera`
L’ energia corre via,
L’ energia si trasformera`
Io pazzo come… come Dio
Vi farei morire di paura
Promettendo l’ inferno o la pieta`
Promettendo l’ inferno o la pieta`
Io sono come Dio e gli uomini li rifarei come ora.
Trallallerola`,
Trallallerlerolla`
Energia corri via
L’ energia si trasformera`
L’ energia corre via,
L’ energia si trasformera`
L’ energia corre via,
L’ energia si trasformera`
L’ energia corre via,
L’ energia si trasformera`
La la lalla
Trallallerolla`, la la lalla
Trallallerolla`, la la lalla
Trallallerolla`, la la lalla,
la la lalla

 

22 maggio 2007

Avanzamento della produzione

premi f1
b
invio
invio
i 01-05-07 tab 22-05-07

canc
invio

elabora

f6

22 maggio 2007

Sono alcuni giorni che una donnola sta fecendo razia delle nostre povere galline.
Ha ucciso anche il povero galletto Giovanni che per essere un galletto da un paio di Kg alto mezzo metro ha fatto una gran brutta fine. Anche alcuni dei polletti nati nel giorno di primavera sono finiti nelle sue fauci.

Merlino è scampato per adesso.. e speriamo bene.

Questa cosa mi mette un po l’angoscia.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: