Archive for gennaio 2008

31 gennaio 2008

Oggi mi sono svegliata di buon umore.
Ho piccoli pensieri che racchiudo nel palmo della mia mano.
I capelli che si arricciolano con la pioggia.
Il suono di un contrabbasso solletica i miei sorrisi.
Oggi è un buon giorno per essere felici.

 

30 gennaio 2008

Foto di Pasquale Modica

Ora di pranzo, c’è lo sformato di calvolfiore nel forno.
Io giro fra le pagine di vecchi concerti.
Li dentro a quella massa dietro c’ero anche io, seduta su un’asciugamano da mare e con una felpa blu.
Avevo le meches arancio nei capelli.
A un certo punto lui s’è messo a roteare il microfono come fà spesso e io ricordo che non riuscivo a vedere bene. Ero lontana.
Cantavo a squarciagola.
 

29 gennaio 2008

Tuo prigioniero babe
O della tua essenza
Per il mio sangue è già
Già dipendenza

Il tuo odore è ossigeno.

 

Aggiunta del 31/01/08 ore 17.00

Mio Nipote, Il Fattore.. che adesso ha anche la Fattora, mi ha fatto notare che non gli ho lasciato gli auguri per il suo compleanno, quest’anno.
In effetti potrebbe sembrare che io sia una Zia Debosciata… e in effetti lo sono perchè a me mi è passato di mente e non ho scritto nulla.
Cosa vorrei per lui?
Che si iscrivesse all’università, che potesse trascorrere i prossimi anni in giro per l’europa studiando e divertendosi come io non ho potuto/saputo fare.
Un bacio.. e si, sei una brutta bertuccia.. 😛

28 gennaio 2008

In questa noia infinita non mi resta che progettare per i prossimi giorni.
Mi sono iscritta al laboratorio e sono già in agitazione per questa cosa.
Ho ceduto alla lusinga del 50 1.4 che arriverà fra qualche giorno.
Nedo mi impresta le luci per il set di sabato e domenica.
Oscare sorride quando gli dico dei miei progetti.
Oscare è un grande.

Troppe cose per un pomeriggio solo.
 

27 gennaio 2008

AAA Maga Guaritrice Cercasi.

 

26 gennaio 2008

Sto seguendo da alcuni giorni un servizio che passano spesso sul tg di Italia Uno.
In pratica hanno chiesto alle persone di inviare la loro busta paga e di dire con quanti soldi campano al mese.
Molti sostengono di non poter andare oltre la terza settimana.

 

Vorrei che questo servizio molto interessante si completasse e vorrei che i gentili giornalisti si documentassero su quanti prestiti queste persone hanno contratto.

Se poi si venisse casualmente a sapere che questa gente ha contratto debiti per comprare tv al plasma o cellulari da 1000 euro o anche pc o altre varie amenità il mio dispiacere si tramuterebbe istantaneamente in una risatina sadica.

Ognuno ha i suoi difetti..

25 gennaio 2008

Una volta quando c’era la festa tutti i bambini volevano montare sui trattori.
Si faceva la fila e poi arrivavano i tuoi due minuti di gloria.
Eri felice, bastava poco.

spiego ai miei sogni
il concetto di onestà
loro che si son trasformati
in una professione adatta
voglio la verità che ricordavo
perchè questa è troppo brutta

sono sano cosi?
è così ch’esser sani?
sono sano cosi?
è così ch’esser sani?
sono così

[Afterhours – La verità che ricordavo ]

NB:


Cancro (21 giugno – 22 luglio)

"Caro fratello Rob, volevamo farti sapere che la nostra dolcissima, santa e devota cagnolina Magdalene stasera ci ha detto di avere la sensazione che tu sia un diretto discendente di Melchiorre, uno dei famosi magi-astrologi di Betlemme che hanno portato i doni a Gesù bambino! È bellissimo! Pace e gioia a te!".–Gabriel e Deana
Cari Gabriel e Deana, sono onorato. Ringraziate Magdalene da parte mia. Non è che ha un messaggio anche per i miei lettori del Cancro? Ho la sensazione che presto riceveranno doni dal passato, rivelazioni sulla loro eredità e aggiornamenti sui loro diritti di nascita.

24 gennaio 2008

Dal Lazzaretto – Levane –

Se possibile oggi sto anche peggio.
Per pulire il salotto ho impiegato tutta la mattina.
Ho finalmente tolto tutta la roba del Natale.
Ho i bronchi che bruciano. Ma si può avere la febbre ai bronchi?
Ho una noia infinita.
Ho quasi finito Henry Potter.
Da stamani non ho mangiato niente.
C’è qualcosa di indigesto che ho mangiato ieri che ancora mi perseguita.

Mi sto intrippando con le texture. Unica nota positiva.
Sto meditando di fare un laboratorio che è un po lontano.
In realtà sò già che voglio farlo, anche se mi sta fatica al momento solo il pensiero di portare lo zaino in spalla. Certo potrei andare in macchina,
Col navigatore.. sai che ridere..

Via, mi ci vuole qualcosa per risolvere la giornata.
Vado ad adescare il gatto piscione..

23 gennaio 2008

Sono tre giorni che sono chiusa in casa.
Fatto sta che non posso sempre leggere e neppure sempre ascoltare musica.

Mi tocca vedere la televisione che altrimenti non mi passa più.
A dirla tutta non mi passa specialmente perchè guardo la televisione.
Il palinsesto giornaliero è un’accozaglia di schifo infinito.
Non c’è una molecola di cervello nemmeno a pagarla oro, e se non fosse per la programmazione giornaliera del cartone "occhi di gatto" si potrebbe facilmente sostenere che le persone sono assolotumanete imbecilli. O per lo meno tutte quelle che dalla mattina alla sera si perdono dietro ai programmi che trasmettono.
Il peggio ovviamente si raggiunge di pomeriggio.

Comunque saltiamo a pie pari e non continuiamo perchè in realtà il post è dedicato ad altro.

"chi vuol essere milionario"

Vademecum di come si gioca a quel gioco:

1) quando vai li è inutile che ti metti a spiegare e disquisire. stai concentrato di la risposta e punto.
2) ascolta gerri scotti. lui ti aiuta sempre. quando ti forza su una risposta è perchè è giusta.
3) smettila di dire che tutti quei soldi non li hai mai visti.. non intenerisci nessuno
4) non belare perchè c’hai rotto le palline.
5) l’aiuto a casa

CINQUE L’AIUTO A CASA:
quando chiami a casa quelli che sono li hanno bisogno solo di una cosa:
Di google.

Basta che scrivono la domanda o la definizione fra virgolette.
Se è un quadro basta che lo scrivono su goggle immagini.

Nella lista dei risultati ( senza accedere ) trovi sempre la risposta. SOTTOLINEO SEMPRE.

Guaritemi.. lo vedete in che stato sono ridotta… un ne posso più!

 

23 gennaio 2008

Noi siamo fiamme di immagini che volano
Siamo fiamme di immagini che volano
E gli occhi sono uguali a ieri nella realtà di un sogno
Che mi trascina via con sé


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: