Archive for febbraio 2008

29 febbraio 2008


Cancro (21 giugno – 22 luglio)

"Non giocare mai a carte con un uomo chiamato Doc", diceva Nelson Algren nel suo libro Walk on the wild side. "Non mangiare mai in un posto che si chiama Mom’s. Non dormire mai con una donna che ha problemi peggiori dei tuoi". Anche se di solito non dài ascolto a consigli del genere, nelle prossime settimane dovresti avere un atteggiamento più disinvolto. In effetti i tuoi indicatori astrologici segnalano l’esplorazione di nuove frontiere, la violazione delle regole e la ricerca sfrenata del divertimento. È il momento giusto per lanciarsi in imprese che in altri momenti potrebbero sembrarti aleatorie, azzardate o rischiose.

Mumble Mumble.. Forse Brenzy sapeve del concerto degli Art Brut.. ?? E’ un poino paragnosta Brenzy..
O forse sapeva della Borsa??
NOn saprei.. ma spero che abbia ragione e che la mia persona possa frenarsi e divertirsi a fiamma.

Ok, dopo questa ca*ata oggi mi aspetta il fine mese, bollettazione, fatturazione e banca.

Vai BRENZYYYYYYYYYYY.

Ma vogliamo parlare dell’umanità indi di ieri sera?? 

28 febbraio 2008

Sono tanti mesi che non torno in mare.
Ho cercato di allontanare da me il bisogno sapendo di non potere ma è stata una cosa molto difficile.
Ho spinto di lato la mia passione accartocciandola, facendola aderire ai bordi e cercando solo di ricordare la voce del dottore che diceva che non potevo.
Mi sono allontanata dalle lezioni di sub, dalla piscina e un po dal gruppo perchè se avessi continuato a fare le cose normalmente non ne sarei uscita viva.
Ma ora che non prendo più medicine e che le giornate si scaldano sto cominciando a sentire forte la necessita di mettere tutta la roba dentro al gavone e scappare via.
C’è una sensazione che ho bisogno di provare. E’ una cosa che accade quando ho la possibilità di immergermi tutti i giorni, anche più volte al giorno.
E’ naturale provare tensione prima di andare in mare.. ma quando mi capita di fare vacanze sub arrivo a un punto in cui andare in acqua diventa naturale.
Infilo la muta mi lascio scivolare in acqua e il primo respiro che dò con l’erogatore è ugale all’ultimo senza.
Mi allungo e mi stiro non percependo più il peso del mio corpo e sentendo in ogni muscolo la fluidità dell’acqua.
In quei momenti mi sento a mio agio più che in qualsiasi altra situazione al mondo.

Vorrei chiudere gli occhi adesso e riaprirli che sto per buttarmi a Shark Jolanda Reef.
Vedo lo scuro di una nuvola di pesci sotto di me.

Jumpp..

Do l’ok alla barca e ci si vede fra un ora.

 

27 febbraio 2008

 Ho ricevtuo questo premio da Janas che scrive di me quanto segue:
Fatabugiarda perchè adoro le fate…specialmente quelle che volando di qua e di la scattano magnifiche fotografie….e perchè i suoi post e quello che scrive mi piace…e …non so se mi fanno sentire bene…quando si va da lei …bisogna accertarsi che non abbia l’influenza, a parte questo il suo blog è veramente MAGICO!
Non sono particolarmente portata verso questo tipo di post.. ma d’altro canto sono anche tremendamente vanitosa quindi divulgo la notizia con spirito vanitoso..
Le istruzioni sono le seguenti : "Dai il premio a persone che hanno un blog capace di trasmetterti gioia ed ispirazione, un blog che ti faccia sentire bene quando lo visiti. Fai sapere a queste persone di averlo vinto lasciando un commento sul loro blog.
Le regole però le cambio e anche un po la motivazione..

Il mio premio immaginario lo dò ad alcune persone per le quali nutro ammirazione e stima.

Il primo è Konrad: L’ho incontrato per caso a pistoia blues nel 2006. Un incontro strano, una conversazione di 2 minuti. La dimostrazione pratica che a volte le apparenze ingannano. La dimostrazione pratica che il mio fantomatico istinto a pelle è una cazzata. Lui è un grande. Ci ho perso le ore nei suoi bianchi e neri.
 
Il secondo è Pelodia. Pelodia è il vip con l’atteggiamento meno vip che io conosca. A lui il merito di aver salvato Gavino. Bisongerebbe fargli un monumento. Eppoi come dimenticarsi quella sera al Bar Wolf a Bologna..

IL terzo è Amnesiak1978. L’ho trovato in rete, ma sta nel paese accanto al mio. Mi chiama Sere con una voce dolce, pronuncia il mio nome come se fosse mio amico dal 1982.  Mi ha già stimolato nell’acquisto di due cose molto preziose.. la holga e il 50 1.4. Sà che ho le mani bucate e se ne approfitta facendomi venire tutte le voglie! ( si parla di fotografia eh.. ). Ha gli occhi vispi e lo sguardo capace di cogliere in profondità.

 
Ultimo: Lateforthesky. Non lo conosco personalmente, non ancora. Una volta doveva venire a suonare a Firenze ma poi non sò cos’è successo.
Scrive in una maniera che mi colpisce molto. Adororo le sue descrizioni, i suoi pensieri il suo modo di essere così delicato. Mi ricorda molto una persona a cui ho voluto tanto bene.
Questo è tutto.
 
Per continuare nella mia vena vanitosa vi mostro un paio di cose.
Il mio primo ingaggio come Fotografa ( hahahaha ).
Questi sono i pazzi che si sono fidati di me.
Il loro disco esce a Marzo. SO! 
 
Poi Igor il nuovo chitarrista di Benvegnù che ha visto e prontamente preso.
Come son vanesia stamani..

26 febbraio 2008

I danzerini sono degli esseri abominevoli perchè vanno velocissimi.
La giornata di sabato ha messo in evidenza molte mie mancanze.
Mi sono demoralizzata dal pessimo lavoro che ho svolto.
Danza In Fiera è una vera bolgia e mi ha risucchiata dentro.
C’è un’ umanità vastissima.
Spaventosa sotto certi punti di vista. Meravigliosa sotto altri.
C’è di tutto dalla a alla zeta. Dai gruppi di bambine che provano per l’ennesima volta il ballettino sugli spiazzi d’erba, alle aspirati veline nei casting, bambine 12 enni con girotope di stras accompagnare da mamme 40enni agghindate con girotope di stras.
La cosa che più mi è rimasta impressa è la sensazione di rivalità che ho percepito fortissima. Schiacciante.

Per parte mia ho commesso l’errore più stupido, ho pensato poco e mi sono fatta vincere dalla paura.
Ho scattato troppo e male.
Ho fatto veramente schifo.
Che mi sia di lezione.

25 febbraio 2008

Ci sono delle volte che le parole trovano da sole la loro via, anche se faticosamente riesco a comunicarti l’essenza cruda di molte mie  cose.
Lo sò, la metafora della pentola di mia nonna era una cosa molto rustica.
Ma questa sono io. 
Mi sposto  lentamente nelle mie direzioni, ho i miei obiettivi da raggiungere e le mie convinzioni da perseguire.

Conosci bene le mie aspirazioni, son sicura che hai potuto osservarne il riflesso direttamente da dentro i miei occhi.

24 febbraio 2008

Ve lo dico..

Mi toccherà cominciare a ripassare anche i contatti di Last..

.. e nelle case della gente ci saranno delle cartine con spilli bandierina riportanti in alto la scrittà:

 

La Fata è stata avvistata qui

Stavolta mi ha beccato Scisma.
Ma in realtà m’aveva beccato anche l’altra sera alla Flog e in tutta un’altra serie di posti.. senza dirmi nulla.

Approposito:

Ieri sera, fra loro e il pubblico c’è stata una corrispondenza di amorosi sensi mica da poco..

.. Ho visto e udito cose che voi umani non potete nemmeno immaginare ..

 

22 febbraio 2008

La cosa brutta di spinder è che tu stai scrivendo un post.
Per errore premi un tasto e la pagina ti và indietro e il perdi il post.
Su Blogspot, per esempio, te li salva mentre li stai scrivendo.
Splinder vaffanculo. ( Assolutamente con l’intonazione di Collini )

 

E’ ufficiale che i Flickleriani stanno invadendo il mondo.
E’ uffiale ancora di più che da qui in avanti, prima di andare nei posti, dovrò cominciare a fare il ripasso dei miei contatti Flickr.

Si, perchè ieri sera, per ben due volte nelle stessa sera mi è stata posta la seguente domanda:

Maaa Teeeeeeeeeeeee… sei la Fatabugiarda??

E io che, gli occhi strabuzzati, rossa d’imbarazzo, mi sono trovata a balbettare: Si..
Nella mente pensavo però: Ti conosco ma non ho la minima idea di chi tu sia.
E’ così.
E’ che ho una buona memoria fotografica, ma quella relativa alle associazioni coi nomi è totalmente sputtanata.. E’ più forte di me. Io non ricordo i nomi, i titoli.. le cose…
E questa cosa è tremenda.

Insomma per farla breve ieri sera sono stata riconosciuta da Francesco Fadda.
Le sue foto di musica sono spettacolari:
E’ capitato tante volte di scoprire, dopo, che eravano agli stessi concerti.
Sinceramente non l’avrei mai riconosciuto.. Se non fosse stato per lui.

Sono stata riconosciuta anche da 18K.
Lui è di Firenze. Mi sono persa tante volte nelle sue strade. Mi sono persa nelle sue parole.. lui descrive e mostra molto bene la Firenze che io amo tanto.
Le mie passeggiate.. mi sono vista spesso riflessa dentro le sue foto in bianco e nero.
E poi cacchio. Lavora in un posto da cui si vede questo tramonto qui.
Invidia pura!

Il concerto m’è piaciuto.. anche la Pentolino Orchestra non è stata affatto male…
Solo che è finito troooopppo tardi.
Stamani sono uno straccio.

Domani mi aspetta una Giornatona.
Passerò la giornata a Danza In Fiera a un Ws di Fotografia.
Sono agitata parecchio per questa cosa..
E poi domani sera..

..

 

21 febbraio 2008

Giovedì.
M’è tornato il raffreddore, ma solo da un naso. C’è metà di me a cui non mancano gli anticorpi.
Ah, l’ironia.
Stasera vedrò gli Odp.
Almeno questa volta non subirò l’attacco delle zanzare.
Ci son passata sabato dalla Chiassa Superiore.
A quel concerto ho rubato lo scalpo ancor prima che la serata cominciasse.
Son quasi passati due anni..
E devo dire che son diventata più diligente..

Apparte quando voglio rubare il cartellone di Danza in Fiera all’ipercoop di Sesto..

20 febbraio 2008

Vedo la tua faccia sconsolata oggi. Immagino la tua batosta.
Vorrei dirti che ti aiuterò, che ti starò vicina.
Vorrei che potesse essere così sul serio. Ma sò che la tua fase agnello durerà al massimo due giorni.
Poi sarà tutto come prima.

E mi spiace.
Mi spiace perchè avrei tanto da dirti.
Ecco perchè mi arrabbio sempre.
Perchè per me prima contano le persone.

Per te è tutto bianco o nero.
Ti sei perso tutte le sfumature, e io nn sò se riuscirò mai a farti percepire le mie.
E questo mi rende triste.
Tanto triste.

19 febbraio 2008

Stanotte ancora sveglia.
Le parole prendono corpo dentro di me.
Difficile descrivere questa cosa, abbinarla a concetti. Probabilmente perchè parlerei troppo dei miei sentimenti. Eppure alla fine sò che sarà così.  Devo solo trovare il giusto punto d’accesso.
E ancora non sono riuscita. Questo mi arrovella. Una volta era semplice. Bastava quel silenzio, bastava appoggiare le mani sulla tastiera e ascoltare quell’attimo di silenzio in cui i discorsi prendevano corpo da soli. E poi lasciarsi andare e seguire quel filo con incoscienza.
Ora mi rimane molto più difficile. Ho imparato a schermarmi e spesso non mi piace.
E così rimango per ore in quel buio a scrivere parole dentro la mia testa e a ripeterle milioni di volte formando frasi, controllando che i discorsi filino.
Finchè stremata non chiudo gli occhi e mi addormento incosapevolmente.
E tutto dimentico.

Ma c’è un’immagine di dolcezza. C’è l’essanza della descrizione.
C’è già anche il sapore. E ne conosco l’odore.
Io sò di essere vicina al fulcro di questo mio discorso..
Non devo far altro che avere pazienza.. sò che sarà questione di giorni.. eppoi tutto sarà molto più chiaro.

E bene o male alla fine ho solo due settimane di tempo.
[sorriso sarcastico]

In qualche modo ci cavo le gambe.

 

Ps: Si Baol ho pensato alla foto, no Baol ancora non ho ne ho ottenuta una che mi piace al 100%, l’effetto si ottiene con delle texture. Puoi studiarti un po di tutorial per cs. No, Baol non sei curioso.. ma a volte sembri una femmina. L’obiettivo l’ho provato ma lo provo meglio giovedì.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: