Archive for aprile 2008

30 aprile 2008

È solo febbre non si lamenta
bambino genio qualcosa inventa
noi l’ameremo finchè cadrà
perciò dio voglia
ci piacerà
cambiare stile falciando teste
cambiare amore cambiare veste
tradire tutti per non star solo
qualsiasi cosa
se piacerà
ti piacerà
ricordi ancora come eri bella
come era bello come ero anch’io
mediocri in salvo di tutto il mondo
ovunque siate ed io vi assolvo

No nulla.
E’ che sto pensando a certe frasi sentite.
E sto godendo così, in silenzio.
Cioè in realtà dentro di me è piuttosto eclatante come cosa.
Ma dal di fuori non si nota nulla.

Adoro certe primizie.
Adoro.
Rido.

29 aprile 2008

Capita spesso che fra le chiavi di ricerca che compaiono nelle mie statistiche si trovino frasi tipo:

"Pulire il garage"

E io mi scompiscio dalle risate.. Perchè se c’hai il garage sudicio non capisco cosa c’entra cercare su google. Rimboccati le maniche e vai.
E mi sta di lezione.
Essere sbruffona nei confronti di questa ricerca, intendo.
Si perchè a ondate regolari, circa ogni 4 anni accadono cose molto inquietanti nel mio garage.
Perlappunto.
Allora ieri sera ritorno a casa e in garage c’era un odore sospetto, che tradotto in italiano sarebbe: Un puzzo cane della madonna. Cristosanto. Perlappunto.
No aspetta. Facciamo un passo indietro. A casa mia il garage e la cucina comunicano attraverso una porta.
Guardo in giro per vedere se malauguratamente mi sono dimenticata un sacchetto dello sporco in garage.. ma nulla. Il puzo cane della madonna viene dalla parte dove si trova la vaschetta per lavare i panni, accanto alla lavatrice.
Mi avvicino e in terra ci sono 3-4 stracci per pulire, ammassati li in attesa di essere lavati.
LI sposto e sotto cosa mi compare??

Un topo motto.

Che chifoooooooooooooooooooooooooooooooooo.

Sta li tutto disteso con le mani in avanti e i piedi indietro. Come se stesse facendo gli stiramenti.
Ho i conati di vomito misti a una strizza cane..
Si perchè se lo tocco e questo prende ad andare io cosa faccio??
Con il manico della granata, mentre la mia faccia è aggrottata in un’espressione senza descrizione, lo tocco..
E parecchio motto. Per fortuna non si muove.

Vado in casa mi verso tre dita di grappa, la bevo a tonfo e poi ritorno in garage [mica vero.. ma faceva scena]

Il topo motto è andato a finire nel cassonetto.
Ho spostato tutte le cose possibili per vedere se ce n’erano altri.. Ma devo dire che il puzzo cane della madonna è sparito in maniera totale alla sua dipartita..

Il dubbio amletico però al momento è il seguente:

E se la su mamma, ovviamente una pantegana di mezzo metro, viene a cercallo?

 

 

rinvenimenti:  questa per caso vista qui.

28 aprile 2008

Ho bisogno del tuo amore

27 aprile 2008

Mi sto antipatica quando sono così timorosa da farmi vincere dalle mie paure.
Ieri ho rischiato di cadere in uno dei miei tranelli, ma mi sono vinta e ne sono contenta.
In acqua con lo scafandrio non è male come pensavo. Nuoto bene e non dà l’ingombro che mi immaginavo… ma devo piombarlo che a fine immersione mi porta sù che pare un pallone.
Ho battuto la testa nella grottina all’argentarola per come mi tirava.. 🙂

Fare foto sotto è un casino.. non si vede una cippa dentro al mirino.. forse anche perchè sinceramente la mia pilina di messa a fuoco è veramente molto flebile..
Imparerò.. ho l’entusiasmo alle stelle. Veramente.
Poi a fine della seconda ho fatto una di quelle cose sceme che solo io sò fare..
Mi sono tolta il cappuccio mentre eravamo a sguazzo sotto l’argentarola..
L’acqua era a 16 gradi e avevo il capo rigido come un paletto… Ma era troppo bello in quel momento.. e il torcicollo di adesso sarà il ricordo tangibile di quel momento di intenso godimento.

Maremma maiala che spettacolo!!

24 aprile 2008

Oggi è un Giovedì che sà di Venerdì.
Una settimana strana, direi, ma che termimerà con un giorno di mare.
Ebbene si, domani lo scafandrio e la mia bella vanno sott’acqua per la prima volta.
Sono stra emozionata. Ieri sera ho preparato la valigetta ritagliando con cura lo spazio dove inserirla.
Ci ho perso un ora per fare la casina dello scafandrio dentro la valigia.
Devo dire che ancora non ho lavato il gav da domenica.. e credo che lo terrò così com’è.. a questo punto.
Oggi devo anche fare un salto a cambiare la valvola della stagna. E devo preparare la tenda.. perchè domani sera dormo in campeggio, con la tendina. ( freeeeeeddddo, freeeeedddo).

Ancora non sono tornate le foto della Holga.. mi sà che me le hanno perse..
Ho trovato un corso di fotografia subacquea da poter fare qui vicino a me..
E questo mi rende veramente molto felice.. speriamo che lo facciano quando io sono libera perchè fra un po ricomincio anche io con i corsi.. 🙂

DOMANI VADO AL MAREEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

23 aprile 2008

Stamani mi sono svegliata alle 5.45 con i brividi nella schiena convinta di non aver pagato i contributi.
Più ci pensavo e più ero sicura di non aver inviato la delega.
Quando ho controllato ero così sicura di non averlo fatto che appena ho trovato le deleghe e mi sono resa conto che le avevo spedite non volevo crederci.
Ho controllato tre volte e ancora non ne sono del tutto sicura.
Ma pare che la fase di rincoglionimento perduri.

 

22 aprile 2008

Giornata frenetica.
Sono un po stanca. L’adrenalina di questi giorni è agli sgoccioli e la fatica sta prendendo il sopravvento.
Ieri sera durante la cena al club il temporale ha fatto sentire la sua presenza.
Era buffo stare a guardare le gocce di pioggia misto grandine da sotto il tubo di plexiglas.
Come quando ero nel tubo dell’acquario con sopra gli squali. A Sydney.
Ho trovato in rete foto di Alex, veramente belle.

Stasera andrò nel gotha del gotha dei locali Fiorentini.
L’adrenalina riprenderà il suo circolo presto.
In effetti sono molto emozionata per questa cosa..

Chissà se all’entrata hanno una mia foto con la scritta Banned.
Sono un po sconclusionata stamani. Mi sà che sto mangiando troppa porchetta in questi giorni.
😀

E V V A I   C O N   G L I     E L I I

21 aprile 2008

Tornando a casa acchiappo al volo il giallo di un campo
 per fermare  i colori di una giornata in cui
tante mani si sono strette in segno di gioia.

Il mare ci abbraccia tutti con lo stresso calore.

19 aprile 2008

Ieri sera ho capito che a livello emotivo non ho più di sei anni.

Vorrei essere una di quelle donne che sà sempre controllarsi, di quelle che ha sempre la voce impostata, la battuta pronta, la faccia coprente quando necessario.

Invece non son altro che un’erba selvatica che cresce aggrovigliata su se stessa.

Il Giovane Calzolaio

18 aprile 2008

Aggiornamenti  Criptici Pomeridiani

FatB 2Sashall 0

LA FATA STA
URLANDO
DI GIOIA.

Onore e merito a Pelodia e Amalia


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: