Sorrido.
Penso all’ironia della serata di ieri sera.
Al fatto che ho risentito dentro di me la mia parte violenta.
Al fatto che forse è stato un bene che io non abbia perso il controllo, o che non ne abbia avuto la possibilità visto la mia bradipiana prontezza.
Al fatto che il viso di quella ce l’ho impresso dentro gli occhi come un tatuaggio indelebile e che dovrò convivere con la mia rabbia probabilmente per tutta la vita.
Ammeno che il signore misericordioso, uno a scelta non sono schicchignosa, non me la mandi di fronte affinche io possa cambiargli i connotati. E consideranto che ho molto tempo per pensare credo che se la cosa avverrà sul serio saprei benissimo come spaccargli il naso in maniera repentina e veloce.
Nella mia testa organizzerò ogni movimento affinche risulti perfetto.

Detto questo ribadisco due verità assolute.
I concerti gratis sono una cazzata. Ai concerti deve andarci chi è interessato e non cani e porci.
La festa dell’unità fa buca. E non è casuale.

In tutto questo turbinio crederete che il concerto non mi sia piaciuto.
E invece Lei è stata fantastica.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: