Marzo 13 –  Paolo Benvegnù

Toccami non c’è più tempo
Apri le tue braccia e dopo stringimi
come qualcosa da imparare

Tienimi dentro di te cancella la velocità
e poi stringimi  come qualcosa da invetare

Toccami non c’è più tempo
Guardami con disincanto
e baciami come qualcosa da imparare

Tienimi dentro di te raccontami la gioia e il pianto
e senza un solo movimento scagliami lontano

Le finestre chiudono
La polvere fà restistenza
Solo 4 mura per nasconderci

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: