L’altro giorno la televione ha detto che se mangi l’aglio l’unico sistema per farlo andare via dal tuo alito è quello di berci dietro della grappa che, pare, per qualche inspiegabile ragione chimica [inspiegabile per me s’intende] agisce come una gomma che ti cancella l’alito.

Fatto sta che ieri sera dovevo andare a un incontro di fotografia e ho avuto la bella idea di fare la pizza con le cipolle per cena.
Quindi?

Quindi nn bevendo alcolici ho pensato di fare dei gargarismi con la grappa per cancellare la cipolla dalla mia bocca.
Non sto a descrivervi nel tettaglio la mia persona mentre si tappa il naso e si mette in bocca quasi mezzo bicchiere di grappa e inizia a gargarizzare sull’acquaio di cucina..
Vorrei soffermarmi invece sugli effetti del gargarizzo stesso.
A tutt’ora ho la lingua insensibile.. in compenso mi puzza ancora di cipolla a fiamma.

Evviva.

Foto di Stefano Parrini

Annunci

Una Risposta to “”

  1. anonimo Says:

    …ehehehehehehehehe immagino la scena 😀

    la lingua in fiamme placala con dosi massicce di latte.. freddo.. 🙂

    ah fatina fatina..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: