Di questi giorni Valdarnesi, mi rimangono impressi i volti degli artisti dipinti di bianco, le labbra rosse, le mani che si afferrano e il gesso che si spande nell’aria come una nuvola prima che gli acrobati comincino a volteggiare. Mi rimangono le ombre nei palazzi, un bacio barbuto dato insieme a una notizia desiderata.
Eppoi la gente che fugge dalla pioggia, Il panino con la salsiccia, la schiacciata del Canu, il bombolone caldo e il Sushi mangiati esattamente in questo ordine.
E il fuoco.
Perdermi nelle mie cose senza trovare il capo e la coda.
Fantasticare sempre senza sosta.
La mia naturale strampalatezza.

E anche una certa dose di delusione che prima o poi imparerò a gestire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: