Archive for dicembre 2009

31 dicembre 2009

Lucia mi manda un messaggio di prima mattina dicendomi di comprare repubblica. A sera, mentre sono in macchina direzione selva sfoglio le pagine fino alla sezione locale e …. Cazzo! Quella sono IO! Sono così infestante sul web che qualche gionalista distratto ha scambiato la mia faccia per quella di Lucia Baldini! E’ così che finisce il mio anno….. Nel prossimo magari capitera il contrario? Speriamo! Auguri a tutti voi… Qui c’e un sacco di neve…

Annunci

29 dicembre 2009


Cancro (21 giugno – 22 luglio)

Dovrai imparare molto nel 2010, Cancerino. Stai entrando in una fase in cui faresti bene a coltivare la tua capacità di risolvere problemi e aumentare le tue conoscenze. Quindi permettimi di farti una domanda: cosa puoi fare per darti quella scossa che ti aprirà la mente? Cos’è che dovresti sapere, ma non sai? Il 2010 sarà anche un buon momento per insegnare. Condividere con gli altri le tue conoscenze e la tua capacità di risolvere i problemi ti permetterà di capire meglio cos’hai bisogno di imparare.

Sono contenta di questo tuo presagio.
Mi sembra una buona prospettiva per il nuovo anno.
Sono felice che questo stia finendo perchè sinceramente è stato proprio un anno di merda.
Ma era facilmente immaginabile essendo un anno dispari e poi il nove lo considero proprio un numero stramalefico.
Questa fine anno la passerò ancora in Val Gardena.
Sono felice di partire, sono felice di tornare lasù. Ho guardato le previsioni e mette molta neve.
Sono felice anche di questo. 😀
Purtroppo non essendo a Santa Cristina non credo che potrò andare al sentiero planetario di notte.. ma forse mi sbaglio.. magari la sera finiremo a mangiare nei miei ristoranti preferiti lo stesso e magari un giretto riuscirò a farmelo.
Son contenta di partire, di passare qualche giorno a contatto con la natura.

Si sia si sia si sia.

PS: ho deciso di portarmi dietro solo macchine analogiche.

28 dicembre 2009

Questa giornata inizia veramente bene.
Mi si è scoppiata una gomma mentre andavo.
Meno male che stavo andando a due a l’ora.
Meno male che  non è successo nulla.
Meno male.
M’è presa una fifa blu.

Ieri ho incontrato Babba Natale.
Lei mi ha dato una cosa argentata sbrilluccicosa che non vedo l’ora di usare.

Allora sono buona
sono buona sono buona sono buona sono buona sono buona sono buona sono buona sono buona sono buona.

27 dicembre 2009

26 dicembre 2009

Brillantini rossi, il portacandela con le mele, il sapore dei crostini neri.
Il profumo di cannella sul mio sottopentola.

Piccole cose.
La gioia sta nelle piccole cose che riesco a costruire e che amo così tanto.

 

23 dicembre 2009

 
Vi auguro buone cose, persone, sentimenti.
Vi auguro di star bene, di esser felici.

Un abbraccio Serena

22 dicembre 2009

20 dicembre 2009

Carissimissima Fatabugiarda,
sono un po di anni che leggo il tuo blog e ho visto che tu hai l’abitudine di scrivermi ogni anno lettere molto sentite per domandarmi regali, quest’anno ho decido di precederti e mi sono permesso di craccarti i blogghe per inviarti io, per una volta, la mia mail.
Tranquilla, non ti costringerò a solcare i cieli a bordo di una slitta volante vestita di rosso per portarmi dei doni, anche se sono assolutamente convinto che ti piacerebbe un casino.

Quest’anno avevo pensato ai seguenti regali:

Lens Baby
Iphone

Scusa se sono arrivao subito al sodo. So benissimo che le cose che preferisci non sono cose che si comprano, ma so altrettanto bene che subisci i fascino delle cose tennologiche.

 Ora carissima Fatabugiarda è insorto oggi un problema ..
Buttando un occhio ho visto che un’ho fatto in tempo.
Sei riuscita a fregarmi quasi in zona cesarini.

Brava, complimenti, Bis.

Ora carina ti becchi una resta di cipolle. E guai se ti sento fiatare…. [in tutti i sensi]

Lovely, Babbo [Natale]

19 dicembre 2009

Una cena elegantissima, scambio di regali.
Le pallate di notte mentre si mettono le catene.
I tacchi alti nella neve e stendersi in terra a pelle di leopardo.

Nessun pesce innamorato per quest’anno.
Leggere una persona attraverso le sue opere.
La vita che lascia i segni su di noi rendendoci più noi.
Ma  solo su quelli coraggiosi.

Firenze innevata. Profumo di Natale.

Nuotando nell’aria.
Oppure

 


someday prendo un pesce rosso
involucri di plastica
vado in centro e mi rifletto
in lenti divergenti blu
someway walking nelle piazze
watchin’ cielo elettrico
sotterraneo e silenzioso
corre un cavo verso sud

18 dicembre 2009

13.28 davanti a un piatto di pasta con l’olio.

Ieri sera a un certo punto ero convinta che qualcuno, li a italia uno, si fosse dimenticato di spengere qualcosa.
Mi sono messa sul divanto prima delle dieci e girando ho trovato Grace Anatomy. Fine episodio. Ok, tanto ne inzia un altro. Poi un altro e poi un altro ancora.
Ho visto morti, resuscitati, preparativi per matrimoni, cancri ai cervelli, incidenti nel giorno del diploma con tutti morti meno una. Un lavorio. Crani perforati, gente che si arruola, uno che si fà amputare una gamba buona per fare ancora il soldato.
O’malley viene investito per salvare una.
La stevense credo che sia morta.
La Claudia me l’aveva detto ma io nn me ne ricordavo.
Sono andata a letto e ho dormito tutto d’uno stonfo fino alle sei.
Ho sbagliato il fuso orario del sonno perchè volevo svegliarmi alle sette.
Poco fà sono andata al campo e sono riuscita a mettere le due galline superstiti e il galletto [messo molto male] nel recinto al chiuso.

Ora mangio che fra due minuti devo esser di nuovo a lavoro.

Approposito. Bertuccia ci sarai te. Pettegola linguacciona.
Cerca su google: ma la fatina sopravvive al pranzo domenicale???

Poi voglio vedere che dice!
Pettegola.
>Ti adoro.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: