Archive for gennaio 2010

29 gennaio 2010

Rain

Cirque Eloize –  Firenze
Fine Gennaio 2010

Le prime foto di quest’anno.
Avrei voluto poter fare di più. Ma da lassù in alto poco era possibile fare.
Stupirsi, quello si.
Lo spettacolo è assolutamente bello.
A momenti non riuscivo a capire se quello che stavo vedendo era reale o sogno.

.. che ci faccia piangere di gioia
e io lo so.

28 gennaio 2010

Hai i capelli rossi come la zia quando è nato Iacopo.
Anche lei aveva la vestaglia azzurra sul letto.
Negli ospedali ci sono sempre le vestaglie in fondo ai letti.
Un cerotto bianco e un tubicino che ti esce di lato. Sembra quello per gonfiare il materassino del campeggio.
Un cerotto troppo lungo.
Hai la voce diversa e spero che ritorni normale al più presto.
Quando sono andata via eri alla finesta ad attendere che passassi e quando mi hai vista hai cominciato a salutarmi con il braccio tutto stesso.
Mi sono venute le lacrime e ho pianto fino a Indicatore.
Sono troppo pesanti questi giorni.

27 gennaio 2010

Sono Aliena nel mio mondo.

26 gennaio 2010

Ma veramente siamo nell’anno 1400???

Ehh quasi 1500…

21 gennaio 2010

Unghie deboli, ormoni sballati.
E tutto in frantumi.
Magari c’è un integratore anche per questo.

19 gennaio 2010

Nebbia e Gelo tutto ricoprono

15 gennaio 2010


Cancro (21 giugno – 22 luglio)

Uno Scorpione è disposto a dividere un segreto con te e probabilmente non vede l’ora di farlo. Riuscirai a calibrare il tuo istinto di autodifesa, per fidarti un po’ di più e andare più a fondo? Una Vergine che ha poca fiducia in sé, invece, trarrebbe un grande vantaggio da una maggiore dimostrazione di stima da parte tua. Non essere tirchio! Nel frattempo penso che sia nato un malinteso tra te e un Acquario: sarà nel tuo interesse risolverlo. Ti do qualche altro suggerimento. Non perdere fiducia nei Pesci: ne arriveranno degli altri se gli farai strada. Con un Leo­ne, guarda ma non comprare ancora. E con un Capricorno, non fare né l’amore né la guerra, ma solo affari.

O Brenzi, viaaaa. Facciamo i seri. Ma secondo te io mi posso ricordare tutto sto popò di previsione.
In fondo sai benissimo che l’oroscopo non è una cosa seria quindi per cortesia non rifilarmi più pappiè di previsioni del genere.
Ma poi secondo te cosa dovrei fare, andare dalla gente a chiedergli di che segno è?
Poi mi toccherebbe tirare fuori il fogliolino per vedere cosa fare con quel segno li .. e poi?

VIa.

13 gennaio 2010

Domande estemporanee:

1) Ma mi spiegate, o voi che arrivate qui mettendo come chiave di ricerca " ottantenni che scopano", che cacchio è successo? SIete frustrati? Ansia da prestazione??
Perchè passi uno, passi due.. Ma qui arrivano circa 30 contatti al giorno con questa chiave di ricerca.. e insomma alla fine m’è venuta la curiosità anche a me…

Ma che cacchio hanno combinato di tanto clamoroso questi due ottantenni che scopano??

2) Riuscirà la Fatina a riavere i soldi dalla tim??

3) Domanda retorica rivolta alla mia persona: Come mai spesso tendi a dimenticarti delle tue  prime impressioni?
Anche se è saggio rivalutare i pensieri devi sempre tenere a mente che se ti hanno dotato dell’opzione "prime impressioni" significa che queste devono pur aver un significato. E visto che le tue sono spesso molto veritiere non è il caso che con il tempo tu finisca per essere buona.. ma è molto meglio che tu rimanga la stronza iniziale.. perchè è evidente che in modalità stronza tu sei molto più lucida che in altre modalità.
Evviva la modalità Fatastronza.

4) Ho finito le domande per oggi.

Ps: Ieri sera è iniziato il nuovo corso di sub e io ho tre cittini…
Mi sono resa conto che devo lavorare molto sul bottone "Simpatia" perchè è la prima volta che faccio un corso tutto a bambini e guardando il Conte mi sono resa conto che lui era molto più affabile di me..
Accipicchia.. Gni sarò sembrata un orso a quei cittini..
Ce n’è uno fantastico con dei capelli tutti ricciolosi… Quando entra in acqua la testa gni si sgonfia e diventa tutto minutino… E’ tenerissimo 😀

Ps: Pigia

12 gennaio 2010

Qualche giorno fà mi è capitato di ascoltare di nuovo questa canzone alla radio. Non me la ricordavo, non l’ascoltavo da tempo. Questa canzone è stata scritta nello stesso anno in cui sono nata io.
E molto più giovane di me e in tutti questi anni a differenza di me è diventata notevolmente più bella.

Dream on, dream on, dream on
Dream yourself a dream come true
Dream on, dream on, dream on
And dream until your dream comes true

11 gennaio 2010

In questo fine settimana ho capito male le parole di una canzone, avuto le mani che profumavano di cipolla, visto espodere occhi dalla gioia. MI hanno dato da mangiare, mi hanno dato da bere e mi hanno fatto riposare.

Poi ieri mattina mi sono alzata presto che era ancora buio e pioveva e la pioggia ha seguito la combriccola finchè non è arrivata la luce. Abbiamo circumnavigato, alla faccia di tutti i garmin e tomtom, il cimone e finalmente il cielo ci ha salutato mentre gli scarponi venivano strinti.
Una giornata di sci bellissima che si conclude con un fuoriposta meraviglioso da Pian del Falco a Sestola.
E’ stata la prima volta per me, è stato azzardato ma sono stati momenti di adrenalina pura.
Scariche che dalla schiena ti arrivano dritte in fondo al cervello.
A fine serata i miei assaggi alla neve si sono arrestati a due, uno dei quali collegabile direttamente a un garino avvenuto nel sentiero che da Pian Cavallaro porta al Cimoncino e a un salto di un metro circa che ho palesemente fallito.

Oggi ho il tallone destro che fà di nuovo male.. ma nel viso ho un sorriso piuttosto ben disegnato..

E poi stiamo già organizzando una gita a Genova!


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: