E sono il contrario di me, da che cosa mi sento diverso?

Giorni incatalogabili.
Sono stata nel mondo delle Fate, sono stata percossa dalla delicatezza del vento e dalla bellezza delle nuvole nere che scorrazzano per i cieli.
Ero in un anfiteatro di fiori e profumi e mi sono sentita piccola piccola in confronto alle meraviglie che mi circondavano.
La pioggia mi ha rincorso rigando la mia pelle, e le guancie.
Calde piume mi hanno abbracciato nel sonno tenendomi al caldo.
Tanti starnuti.
Il mondo delle fate è u n posto indimenticabile e forse irreale.
Ma è bello sapere che esiste e che si può toccarlo con la mano.
Dopo tanto ho ripreso a fotografare.
Anche se la pioggia e il poco tempo c’ha messo lo zampino malevolo.
Eppoi.. il cavalletto a casa…
Ho tanto bisogno di un posto pieno di fiorellini colorati che si muovono nel vento.

http://www.youtube-nocookie.com/v/jh8ereaw3QQ&hl=it_IT&fs=1&

Una Risposta to “”

  1. anonimo Says:

    Ci sono giornate che sembrano messe lì tanto per fare scena e giorni incastonabili nella vita…le tue foto sono sempre molto belle.Baol

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: