Vorrei capire come mai di notte non riesco emotivamente razionale come di mattina.
Mi capita spesso di stare sveglia a ore a rimuginare sui problemi, generalmente lavorativi, e quando c'è qualche preoccupazione pesante. In genere il trend del periodo è quello di svegliarsi alle 5 o poco prima e stare un oretta e mezzo sveglia senza dormire, poi riaddormentarsi e alle sette essere in coma.
Poi arrivo a lavoro e le soluzioni/preoccupazioni trovano un sentiero più o meno tortuoso per essere risolte/ridimensionate.
Ma di notte non ci riesco. Rimango li nel letto al calore del mio giaciglio con la mente immobile. Intrappolata probabilmente dal sonno.
O magari non sono capace di pensare da distesa.😀
Forse ho troppo sangue al cervello e mi và in tilt.
Comunque.

Non accade spesso che io parli di politica qui dentro ma oggi voglio farlo.
Ieri sera, per puro caso, sono incappata in " Qui radio Londra" di Ferrara.
La "trasmissione" trattava del "linciaggio" [mi trendo conto che sto abbondando con le virgolette.. ma capitemi…]
avvenuto in Puglia da parte degli abitanti di Maglie nei confronti della "povera" Ruby che era stata invitata in un locale del luogo.
Il "sig" Ferrara si diceva indignato per il trattamento che la "povera" "Ruby" ha subito perchè lei non è altro che "un'ingenua ragazza che si è ritrovata in una situazione più grande di lei"e per giustificare il suo sdegno tira fuori di tutto, anche il vangelo.
Io ero in cucina e stavo sistemando le foto della mostra. Senza rendermene conto ho smesso di fare quello che stavo facendo e sono rimasta impalata davanti alla tv e dentro di me pensavo:
Ma questo mi prende per il culo o cosa?
Cioè secondo lui la povera Rubi non va trattata in questo modo e il povero e molto maschio Berlusconi fà benissimo a vivere la sua vita privata come più lo aggrada.?
Bravo Ferrara, ti dò ragione.
Ruby è un ingenua e viene sfruttata, Berlusconi il più maschio d'Italia ..

Poi però c'è anche Serena, e Serena è libera di pensare che non vuole essere rappresentata da un uomo così.
E non è questione di moralismi. E' questione che avere  la libertà di fare quello si crede non ti esime dal giudizio delle persone.  E' che se le persone fossero meno intontolite dalla televione e dall'ignoranza e coltivassero un po di più il loro spirito critico non prenderebbero per oro colato le novelle che ci raccontano in tanti come Ferrara.

E' questione caro Ferrara che io voglio mettermi nelle mani di persone che pensano a me e a noi e non ai interessi e comodi, voglio essere rappresentata da  persone attendibili e affidabili e non da "Pierino dei film di Edwige Fenech."
E' che una persona normale che si comportasse così mi farebbe pena..
ma se questa persona è il presidente del consiglio questo mi fà girare enormemente i coglioni.
Specie se sono di destra e alle prossime elezioni, come del resto anche alle ultime 3, non mi ritrovo nessuna alternativa da scegliere.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: