Archive for giugno 2011

30 giugno 2011

Offerta di lavoro:
Rettificatore con esperienza.

Drin
Che tipo di esperienza ha?
– Non tanta..
Noi cerchiamo un rettificatore..
– Che cos'è?
..

Drin
-Ho esperienza di lavoro
Cosa ha fatto?
– il magazziniere
..

Drin
-Ho esperienza di lavoro
Cosa ha fatto
-Lavoravo in un call center
..

Drin
Non so fare niente ma imparo subito
..

Curriculm per mail:
Vorrei candidarmi a svolgere attivita' lavorativa presso la Vostra azienda.
Vi dico subito che non ho esperienza nel settore,ma voglia di lavorare e volonta' di imparare non mi mancano.

Curriculm per mail:
Impiegata addetta alle relazioni commerciali

Curriculm per mail:
ho finito di lavorare in posta come portalettere contratto di 3 mesi

Mettere un annuncio per ricerca del personale è come tirarsi un calcio in culo.
Tutto questo e molto altro con il finemese, il bilancio e gli ordini da evadere.
Evviva la solidarietà, stamani.

Annunci

29 giugno 2011

Foto di Zelda

In bilico a mezza settimana perduta nel tempo che non trovo, le gambe pizzicate dalle susine, dalle zanzare delle susine. I tuoi piedi in bilico nella mia ringhiera, tu sullo scaleo io a terra con la prolunga.
Quasi notte e le susine che cadono a terra con tonfi sordi. Chiacchere, risate. Sembriamo quasi normali.
Non è poco essere esseri umani normali. Il mio albero di natale che è mezzo come me, visite fuggitive di ghiaccioli e la consapevolezza sempre più forte di aver avuto ragione.
E il dolore allegato.
Ti presento il mio fidanzato gatto che dispettoso fà il ritroso e scappa sotto le macchine.
Accendo gli schizzini di giorno e corro pazza per il giardino cercando di sistemarli  non avendo la minima cognizione di causa.
Vai via che è notte e per una volta la mia sera era meno sola.
Ti meriteresti tutte le sere così, mi meriterei tutti i giorni così.
Buon Compleanno.

28 giugno 2011

Stamani mi hai detto che mi hai sognata e io mi sono commossa per il tuo sogno.
Spero si possa veramente avverare. Lo desidero tanto.  Non ti aspettavi la mia riposta anche se ultimamente non è la prima volta che ti dico che desidero questa cosa.  Non ti prendi molta cura dei miei desideri, e non capisci quello che mi sta capitando perchè decidi di rimanerne al di fuori. Non sono la sola che fugge dalle cose, evidentemente.
Domani sarà il tuo compleanno e mi piacerebbe farti un regalo.. ma non so se riuscirò a fartelo.
Forse prima o poi..
 

27 giugno 2011

Lo stadio per fortuna era andato via, ma non era colpa mia comunque.
Poi abbiamo mangiato soia flitta senza fliggere, guardato il fuoco di notte e il cielo scomparire e poi riapparire pizzicato da una pulce immersi in un abbraccio caldo.
C'erano gli uccellini fuori dalla finestra e nell'albicocco sono appariti frutti.
Il gatto Chicco si è grattato la pancia sull'erba e i bambini in cortile spingevano in alto le zanzare con i loro chiacchericci.
Poi io non volevo alzarmi mai ed era già lunedì.
La tua settimana è in salita ma poi finirà che ti rapisco per portarti dai fiorellini belli.
Vedrai, sarà bellissimo.

24 giugno 2011

Un’industria alimentare ha lanciato un’offerta promozionale: comprando dieci confezioni di un suo prodotto, si ottengono 500 miglia di volo. Un americano di nome David Philips ha deciso di sfruttarla al massimo. Per tremila dollari ha comprato 12.150 budini, guadagnando più di un milione di miglia di volo, sufficienti per andare e tornare dall’Europa 31 volte. È il tipo di giochetto legittimo che puoi fare anche tu, Cancerino. Come potresti sfidare il sistema, ingannare la matrice, inceppare la macchina o sobillare l’umanità?

Hahha Brenzi, come sei ingenuo. Se c'è una caratteristica palese di me è quella che sono una persona pratica.
Se c'è un problema io riesco a trovare soluzioni in poco tempo. A volte non sono le più facili, forse ce ne sono di migliori, ma io le trovo e le concretizzo, quindi potrei rispondere alla tua domanda con molte soluzioni possibili.

Ma ora te ne farò io una alla quale non serve che tu risponda.
A che mi serve trovare degli escamotage quando invece mi basta stare ferma e attendere che gli altri dimostrino la mia valenza?
Puoi comprendere che genere di soddisfazioni se ne ricavano?

[e senza barare..]

22 giugno 2011


Rendersi conto che le prime impressioni sono sempre azzeccate.

Uscire da lavoro con una ricetta in testa, andare al supermercato, trovare tutti gli ingredienti e una volta a casa cucinare con cura, apparecchiarmi con cura, e scattare una foto al cibo prima di mangiarlo.

La semplicità con cui riusciamo a stare bene, vederti di giovedì, i tuoi abbracci di quando ci rivediamo, quando ascoltiamo Giovanni che rumoreggia da quell'altra parte, quando ti racconto le storie e tu mi dici che ti piacerebbe avere la mia fantasia, quando mi racconti le cose e mi piacerebbe avere la tua memoria.

Aspettare con sadismo che il figliolo di P. batta una musata in terra distruggendosi almeno il 70% della pelle sull'asfalto della rampa. Purtroppo temo rimarrà una fantasia vana…

Fotografare da sola, uscire e lasciarmi condurre da quella sensazione lì, quei secondi che cerchi dentro il buchino piccolo e speri che la luce sia quella giusta, che tutto sia come lo desideri. Essere sottopalco e sentire quell'adrenalina degli scatti veloci, delle dita che scorrono veloce sul tasto cercando di impostare il giusto tempo di scatto. Il rincorrersi dei colori, abbassare un attimo la macchina e sapere che in quel momento li accadrà qualcosa di fantasmagorico e io non sono  pronta a prenderlo. Alla fine dei concerti sentirsi un'aliena mentre tutti bevono la birra e a me va solo una coca cola..

Immaginarla quando ci sarà, sognare i suoi vestiti, i suoi capelli, la sua vocina piccola, le sue mani, il suo carattere. Vedere tutti questi particolari impossibili. Persino il suo profumo e i suoi piedini grassi.
E sentire quella dolcezza che ti stringe lo stomaco e quella paura per non sapere se questo avverrà mai.
Ma io spero tanto di si.

L'istante in cui sgonfio il gav e sopra la mia testa il mondo diventa liquido e blu. La calma che ho raggiunto con gli anni andando in acqua. Sentire il mio corpo senza peso, la fluidità dei movimenti e del respiro. Guardarmi intorno ed essere consapevole di aver trasmesso agli altri una parte di questa mia grande passione.

21 giugno 2011

Bibibì bababà
Bibibì bababà
Bibibì bababà
Bibibì bababà
Bibibì bababà

.. poi però chi ha le palle quandre si vede ..

20 giugno 2011

Darsi allo shopping sfrenato crea assuefazione, così come cenare sempre fuori.
A casa ho un Kg di sott'oli per l'aperitivo che non userò mai.
Il mare ci lascia a casa e io ci dormo su.
Giorni senza fare niente di particolore. Camminare a Firenze di notte e chiedere un bicchiere di coca in quel bar che non ricordo come si chiama. Pare che io abbia vinto il prenio non alcolico della serata.
Il mio bicchiere era senza alcol e senza ghiaccio. Non fraintendiamo.
Finire il we innervosendomi per le solite cazzate esagerate di qualcuno.
Andare a letto e non riuscire a dormire ..

Ascoltare le poesia delle cose e avere la consapevolezza che un maglione, un anello, una collana e un paio di orecchini sono molto più furbi di noi perchè in definitiva trovano soluzioni semplici per fare quello che tutti e due desideriamo ma che ci vorrà ancora un po di tempo per realizzare.

Stanotte ho sognato la casa di mia nonna, c'era una stradina che mi faceva accedere ad un pezzo di giardino che in realtà non esiste.. era una cosa strana…
Speriamo sia un segno.. 😀

17 giugno 2011

Un giardino pieno di creature fatate e un tavolo di ferro bianco.
Illuminati dalle lucciole, sorseggiando quello che sta diventando il nostro vino.
Quel pane delizioso e tu che mi racconti della giornata.
I gatti che mi si strusciano alle gambe e tu che li accarezzi come Bobo fà con la chitarra. 😀
Ricordami che non mi devo mettere le scarpe coi tacchi la prossima volta.

Fermarsi nel buio incantati circondati dalle lucciole.

… se solo nella collina accanto non avessero avuto tutti "la balla pesa"..

Che ridere.
Una serata deliziosa. Deliziosa di più.

Eppoi com'è questa storia che sono io che ti porto nel mio cavallo verde??

16 giugno 2011

Ti ho appena detto in bocca al lupo.
E' bello che tu insegua i tuoi sogni. E' una delle cose che mi ha colpito di te.
Come quel tuo modo di essere silenzioso, immerso nei tuoi pensieri.
Come il fatto che quando io ti dico una cosa e tu sorridi di sicuro non è solo per quella cosa che ti ho detto, ma per  una delle tue associazioni mentali che io poi non riesco mai a prevedere.

Questo periodo sarà fittissimo di cose fa fare. In pratica ho già tutto programmato fino a fine luglio.
Stavo pensando che tutto questo tempo scandito un po mi spaventa perchè non c'è margine per la sorpresa, per quegli imprevisti che a me piacciono tanto.
MI sembra un po che questo tempo che ancora deve venire sia già passato e che questa estate che sta nascendo sia già vissuta.
Ieri sera non sono uscita per vedere la luna.. Stasera però ne vedrò tante di stelle buone.

 

Mio amore
Il tuo cuore è un mare calmo
e non basta una sola notte
per attraversarlo
sono pronta per riaverti ancorato al mio respiro
mentre il sole svanisce
e l'ombra disegna il tuo profilo


 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: