Archive for ottobre 2011

28 ottobre 2011
In Abfahrt nach Berlin

27 ottobre 2011


Mi piacciono tanto le stazioni, mi piace l'idea del viaggio, del portasi dietro la "casa" dentro un valigia.Mi piace la curiosità che sento nel visitare un posto nuovo per la prima volta. Cambiare fa bene. E' doloroso a volte, ma è necessario. E' quando si parte si accetta il cambiamento. Si inizia a costruire.Domani partiamo per Berlino e io sono felice di questa opportunità. Ci stanno accadendo tante cose in questi giorni, e il nostro modo di rapportarci nel quotidiano fà parte di un viaggio molto interessante. E' qualcosa che io curo molto, e anche tu.
Molte porte si sono già chiuse alle nostre spalle per motivi temporali, di molte altre stiamo noi scegliendo la cornice e il colore con cui costruirle. Se si desidera tanto una cosa si trova sempre un sistema per realizzarla, o un compromesso per ottenere il meglio di quello che si può. E non è questione di accontentarsi, ma di scegliere. E noi, decisamente, ci stiamo scegliendo.
A plesto, a domani, a Bellino. 😀

 

24 ottobre 2011

Solito effetto nefasto del lunedì, malinconia e fame a fine di questa giornata densa di cose e persone fin troppo stupide. Che poi è solo una che ha vinto il premio con un solo punto interrogativo. Non male.
Valige a quattro ruote e sensazioni di famiglia che mi si appiccicano addosso come il profumo dei fiori fritti.
Poi svanisci e io rimango disorientata.
Gironzolo per casa con la coperta sulle spalle e di notte ho ascoltato i rumori fuori rimanendo ferma nel letto in assesnza di sonno.
Ho fame. Mi è rimasto impresso il sapore dei gobbi con il pomodoro e io non li so ricucinare. 😀

20 ottobre 2011

Non c'entra nulla ma qui sono cominciate le fasi megalomani abbestia.
Questa foto ha un'attinenza molto particolare con la sorpresa odierna.
Mhà.

17 ottobre 2011

Ogni tanto mi capita di intravedere parte del nostro disegno come se ci guardassi dall'esterno.
Non ci siamo scomposti poi molto sabato quando è stata data quella definizione, perchè io credo che tutti e due sappiamo benissimo che anche se la forma è diversa la sostanza è già quella da tempo.
E ne sono emozionata e entusiasta. E' stato bello festeggiare ieri sera, anche se l'agnello flitto è assolutamente deleterio per la mia persona. E' tutta colpa del pangrattato 😀
Fra poco partiremo per Berlino e il mio piccolo progetto fotografico ancora è un po nebuloso. Chissà se riusciro a svolgerlo. Bisognerà alzarsi all'alba … tutte le mattine ( hihihhii ), bisogna in tutti i modi che finisca di vedere quel film …
E' venuto l'inverno e nel letto c'è già il piumone e io ho rimesso la vestaglina morbida e calda. Ho dovuto capitolare e mi sono messa le scarpe, ma ancora senza calze.
Questo lunedì lancia qualche spiraglio.
Speriamo che siano cose buone, speriamo di riuscire a colglierle.

Rido in quella maniera.. e no.. non era degli Arcade Fire

13 ottobre 2011

Torna presto da laggiu laggiù. Mi manchi. Sto facendo così con le mani.
:*

12 ottobre 2011

Il primo articolo della Costituzione Italiana dice:
L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.

L'articolo 4 dice:
La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto.

Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un'attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società.

L'articolo 53 invece dice:
Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva.
Il sistema tributario è informato a criteri di progressività.

Non ho capito come mai tutti si incazzano con quelli che non pagano le tasse invece non ho mai sentito nessuno lamentarsi contro i vagabondi che non sfruttando a pieno le proprie capacità e in questo modo non migliorano la condizione di tutti.

11 ottobre 2011

A volte mi basta poco e ho la visione precisa di quello che mi manca.
Il lunedì è un giorno crudele.
Ho messo nel letto una coperta più calda, ma mi manchi lo stesso.
Le foglie stanno cominciando a cadere in giardino, è quasi tempo di portare dentro le piante.
E' venuto l'inverno.
E io vorrei riavvolgere il tempo e tornare alla mia primavera.

10 ottobre 2011

Immagina il cielo blu che nel centro, dietro il profilo del Pratomagno, comincia appena a schiarirsi, una nuvola di quelle fini, tipo una pennellata di vernice chiara, sopra il blu che in basso cola. E piano piano i colori si accendono mentre io guido veloce ascoltando i Nirvana. Attimi di perfezione in cui mi sentro tranquilla.
Come in questi ultimi due giorni. Non ha importanza la perfezione, quello che conta è la realtà.
E non è questione di sapersi accontentare ma è cercare di far andare le cose come vuoi tu, spingerle dalla parte in cui credi. E' questione di sottigliezze a volte, altre volte di silenzi, altre di sorrisi.
Altre volte poi tutto fila da se e tu devi solo acchiapparlo al volo e tenerlo stretto.
Te l'ho detto mille volte in questi due giorni, ma la cosa più bella non era dirtelo, ma provarlo.

Ps: voglio tutte le lomo di sabato… che crisi di cleptomania ho dovuto arginare…

7 ottobre 2011

E' finalmente venerdi e stamani mi sono svegliata alle 8.15 passate.Stanotte la mia coperta non era più sufficente per ripararmi dal freddo e a un certo punto me la sono messa a doppio. Ho voglia di mangiare dolce al mascarpone, di indossare la mia vestaglia maculata con le ciabatte rosa e rimanere a casa occupandomi di piccole cose. Sono nell'ora e mezza prima del taglio dei capelli, in questo momento mi sembra ancora una buona idea tagliarmi il ciuffo ma sò già che poi mi maledirò. Sono vaniesia per le mie unghie.Domani parteciperò a un Ws Lomo. Stasera devo preparare tutti i miei giocattoli. La tosse ancora mi scuote.
Brenzi mi esorta a utilizzare parole desuete. .. ci proverò.. anche se tendenzialmente non credo di riucire a ricordarmele.

Comunque la definizione di  Euneirofrenica Neamorfica si addice notevolmente alla mia persona, considerando che io sembro oggettivamente più giovane di quello che sono e che sogno così tanto che in qualche momento, anche solo per la legge dei grandi numeri, la mia mente è in pace grazie ai miei sogni.
( ok, dopo questa cazzata sesquipedale posso anche andare dal parrucchiere tranquilla)
Ciau.


Le esperienze con cui stai flirtando sembrano riprendere temi da tempo dimenticati. Stai cercando di recuperare cose che sono state ignorate a lungo. Ti stai immergendo nel passato per ripescare risorse defunte, nella speranza di ridargli nuova vita. Per farti un esempio dello spirito che anima quello che stai facendo, ho riesumato un paio di parole obsolete che ho trovato in un dizionario del diciottesimo secolo. Prova a spargerle qua e là nei tuoi discorsi e falle rivivere. Euneirofrenia significa “pace della mente dopo un bel sogno”, mentre la definizione di neanimorfico è “persona che sembra più giovane della sua età”.
 


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: