Genova

Una gita insolita, partire con il treno e arrivare fino al mare. Siamo passati sotto alle 5 terre e i giorni trascorsi ci hanno riempito di nuovo il cuore. L’amore non svanisce. Genova ci ha accolto nella prima giornata di primavera. Abbiamo camminato con calma e goduto della generosità di un Signore di 84 anni che ci ha raccontato della sua passione bellissima. Abbiamo camminato ancora incontrando persone gentili e una città che ci ha stupito con scorci di ruvida bellezza. Ottimo cibo per cena gustato con enorme piacere. Ancora passi di notte che minano le mie fragili zampe. Ci siamo addormentati e svegliati in alto, vicino ai tetti e al cielo azzurro, abbiamo disceso verso mare e poi risalito la collina fino alla chiesa di Santa Maria di Castello e anche qui abbiamo trovato un altro Signore gentile pronto a raccontarci del luogo. Sono rimasta colpita da quel loggiato con quell’affresco dell’annunciazione con la Madonna dipita in una parete con il mare di fronte. Non mi viene in mente un posto più perfetto per venire a conoscenza di una così bella notizia. E quel giardino, un pezzo di paradiso. 

Ora siamo in treno, stiamo tornando, questa volta non sono troppo triste. Forse perché spero di poterci tornare presto.

Grazie👫

  

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: