Trentatretrentini

Infine mi sono decisa e mi farò raccomodare il ginocchio. L’ortopedico mi ha detto: non ce la fà più?
E io gli ho risposto: decisamente non è il massimo avere una gambetta farlocca, ma più che altro mi sono rotta i coglioni di dover rinunciare sempre a tutto. Avrò diritto anche io.E lui: e ritornerà a sciare?
E io: la penultima volta che ho sciato mi hanno investito, trauma cranico. L’ultima volta mi sono troncata cadendo praticamente da ferma.
L’anno prossimo faccio lo stagionale.

E ora sono qui nel mio ufficio aspettando che questa benedetta stampante si decida a stampare, ma se chiudo gli occhi stiamo sciando insieme per scendere il passo Pordoi nella prima volta che ti ci ho portato.
Sento il profumo degli alberi nell’aria fredda che mi colpisce il naso e le guance. Dentro la testa mi suonano i limpiskitz come nei primi anni che sciavo.E’ quella felicità del muoversi veloce scendendo la montagna. Il paesaggio che mi si fà incontro fino a farmi venire le lacrime.
Mi si accatastano le immagini dentro gli occhi.
A ogni costo devo ritornare lassù nei miei monti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: