Archive for agosto 2016

ScanTour Day 6

18 agosto 2016

Da Gällivare 🇸🇪 a Sandsletta 🇳🇴

Oggi ci aspetta giornata piena di viaggio. Percorreremo la Lapponia verso nord ovest fino ad arrivare in Norvegia e poi alle isole Lofoten. 

Questa è l’ultima colazione in albergo, da oggi in poi saranno tutti appartamenti e quindi cucina la FatB :). Partiamo subito dopo colazione e dopo una sosta al supermercato si imbocca la via. Il Paesaggio inizialmente è molto monotono, fa freddo e il cielo è grigio. All’orizzonte si intravedono alcune montagne. Passiamo Kiruna che è il posto dove si trova la più grande miniera di ferro della Svezia e dopo ci fermiamo ad ammirare il bellissimo lago di Pessisjåkka    con un’acqua più che cristallina. Una meraviglia in cui i riflessi non ti fanno capire più cos’è reale e cosa non lo è 

Si procede spediti verso il confine che viene oltrepassato senza nessun tipo di controllo o formalità e si entra in Norvegia🇳🇴. Il paesaggio cambia repentinamente. È molto roccioso e le casette sui laghi si succedono meravigliosamente una dopo l’altra

Si inizia a scendere e poco dopo ci fermiamo per una foto e una volta scesi il profumo di mare mi arriva alle narici come prima percezione. Quando sento l’odore del mare per la prima volta è come tornare a casa. 

Da qui iniziamo il lungo cammino fra le Isole Lofoten per raggiungere Sandsletta e non siamo affatto preparati allo spettacolo di bellezza che sta per colpire i nostri occhi. Il cielo è sereno e dopo lungo cammino arriviamo alla nostra piccola è meravigliosa casina 

Annunci

ScanTour Day 5

14 agosto 2016

Gällivare 

Oggi il cielo è chiuso e piove, fa molto freddo e noi non lo avevamo previsto. È il primo giorno in cui non ci saranno spostamenti. 

Visto che piove ci dirigiamo verso Yokkmokk con l’obiettivo di una passeggiata al parco di Muddus. Quando arriviamo li sta appena spiovendo, decidiamo di avventurarsi su un sentiero facile x arrivare fino al fiume. Il sentiero è fra un tappeto di mirtilli e funghi spuntano ovunque

In giro non c’è nessuno è il solo rumore oltre i nostri passi è quello del vento che muove gli alberi. Dopo la pioggia il profumo nel bosco esplode. Ci sono zinepri e muschio rigogliosissimi, faggi pini. A tratti ci sono delle passerelle x superare punti acquitrinosi. Il percorso è molto facile. 

Durante il percorso di ritorno su un piccolo pianoro avvistiamo 2 renne. Siamo sottovento e per alcuni minuti non si accorgono di noi. Poi ci vedono e ci vengono incontro. Sono curiose e timorose quanto noi. Rimaniamo ad annusarci e spiarci per un po’, poi ci salutano.

Facciamo un salto A Yokkmokk dove assistiamo ad un matrimonio con invitati Sami bellissimi. 
Una volta a Gällivare ricominciano le storie strane , c’è un buco spazio temporale, forse siamo a Cuba, bhó, non lo sapremo mai!

Comunque la foto definitiva di oggi è questa. 

E chi non nota la borsa Coop.fi al DiMeglio a vita. 

ScanTour Day 4

14 agosto 2016

Da Umeå a Gällivare 


Oggi ci svegliamo con un bel sole, dopo colazione si imbocca subito la strada verso nord perché oggi i km da fare sono molti. Quando eravamo a casa mi pareva impossibile che per gli spostamenti si impiegasse così tanto tempo, poi una volta qui ho capito. In Svezia non esistono le autostrade. Quando va bene è come la FIPILI, il più delle volte è come spostarsi sulla ss69, solo senza traffico e attraversando paesi piccinissimi.  Dopo circa una mezz’ora di viaggio la macchina segna di nuovi problemi di pressione ad una ruota.  Ci fermiamo ad un’aria di servizio è un ragazzetto soffiante ci spedisce da un meccanico locale che non può risolverci il problema però è gentilissimo. Riprendiamo il viaggio è a Skellefteå troviamo un gommaio che c’è la ripara 

Riprendiamo il viaggio è solo poco prima delle otto arriviamo stanchi a Gällivare. X cena si mangia filetto di renna e il dopo cena si anima di storie fantasiose. 


A Gällivare accadono cose che non ci è dato di capire, in ogni caso x me sono scambisti!

ScanTour Day 3

12 agosto 2016

Da Sundsvall a Umeå 

Stamani al nostro risveglio il cielo era nuovamente coperto di nuvole e dall’alto di questa montagna Sundsvall era decisamente meno bella che ieri notte. Le industrie dell’alluminio fanno da padrone nel paesaggio di questa baia che pare una Piombino del nord. 

Dopo una generosa colazione abbiamo preso la strada direzione nord, anche oggi ci aspettano oltre 300 km. La nostra tennologica 500 ci ha subito segnalato che una gomma era sgonfia :). Stiamo salendo verso nord sulla strada costiera, la strada non permette grande velocità, il paesaggio è piuttosto monotono ma bello, piccoli centri con casette di legno e qualche chiesa, moltissime foreste e alcune zone d’acqua. Adoro il cartello di pericolo attraversamento Alce . Abbiamo passato il ponte sospeso più lungo della Scandinavia vanto e risposta ingegneristica che si contrappone al Golden Gate di San Francisco ( Höga Kusten Bridge )

Nel primo pomeriggio siamo Arrivati ad Umeå e visti i limiti del luogo abbiamo deciso di visitare il museo delle Chitarre 


Purtroppo non abbiamo potuto godere della spiegazione del biondissimo accompagnatore del gruppo perché era in svedese.  

Abbiamo atteso la cena passeggiando lungo l’acqua e poi mangiato una gustosissima grigliata di carne troppo abbondante. 🙂


Buona notte, domani ci addentreremo nella vera Lapponia svedese.

Ps: Degni di nota

Il receptionist del nostro hotel biondo limone ma tinto di nero con la ricrescita canarina. 

Il darkettino cotonato con bandana e lisciatura sottostante intravisto al museo delle Chitarre. 

Deve essere molto duro per questi pallidi e gialli scandinavi essere dei veri Metal Blody Black Satanic Rocker !

ScanTour day 2

11 agosto 2016


Da Uppsala  a Sundsvall 

La prima impressione che ho della Svezia è di un posto molto ordinato e pulito negli spazi esterni. Ci sono fiori bellissimi ovunque e immancabili grassi uccellini che si cibano di frutti rossi. Gli interni dei locali sono molto accoglienti e rustici. Mi piacciono un casino. La nostra colazione di oggi veramente superlativa. Il centro di Uppsala si snoda lungo un fiume e qui si trova la cattedrale Gotica più grande è alta della Scandinavia. A differenza di quelle francesi esternamente è molto scarna. Internamente invece è completamente stata affrescata nell’800 a seguito di un bruttissimo incendio avvenuto nel 1702. 

Da lì siamo andati a visitare Gamla Uppsala ( vecchia Uppsala ) che è un Sito di sepoltura molto vasto dei Re vichinghi. Abbiamo letto di una teoria seconda la quale questo sito non sarebbe altro che Atlantide (?) . Apparte questo il luogo è molto bello 

Siamo partiti poi alla Volta di Sundsvall e durante il percorso abbiamo preso delle giubbate d’acqua assurde. Il paesaggio è piuttosto monotono: pini, zecche, laghi, zecche, mucche, zecche, nuvole, zecche, rocce, zecche, zecche,zecche. 

Sundsvall è una stazione sciistica sul Mare. Il nostro albergo è sopra una montagna che sovrasta il golfo. Anche qui un brutto incendio rase al suolo la città che venne ricostruita in pietra. È molto carina. 

La cena è stata piacevolissima in un local veramente molto bello. Abbiamo cenato su un tavolo di rame meraviglioso. Adoro l’arredamento di questi posti. Stasera era piuttosto freddino e dopo una veloce passeggiata il cielo ci ha salutati così che erano le undici e passa


Notte ❤️

 ScanTour Day 1

9 agosto 2016

Da Montevarchi a Uppsala 
In aereo abbiamo conosciuto un genovese che abita a Stoccolma. Un Signore molto gentile e socievole che ci ha letteralmente  terrorizzati raccontandoci storie di zanzare carnivore, moscerini famelici autoinfilanti in macchina a tradimento e zecche vampire della Lapponia. M ha già fissato x il vaccino. Le nostre agognate passeggiate sono già svampate. 

Però dice l’alce è parecchio bono . Arrosto. 

A domani:)

Pubertà 

9 agosto 2016


La stanchezza é arrivata e si è posata sulle mie spalle, sui desideri lasciandomi intorpidita in queste prime ore di libertà. É strano x una che ha sempre tanta energia.  È da prima di Natale che sogno l’avventura che stiamo per cominciare e ad un soffio dalla partenza ancora non ho finito di preparare lo zaino fotografico. Guardo su Fb le immagini degli ultimi anni e oggi sono sempre stata in posti magnifici. 

 Oggi alle 17 il nostro volo ci porterà a sud di Stoccolma. Da lì cominceremo il nostro viaggio verso nord. Oggi ci aspetta un’escursione termica notevole. Stasera la Svezia ci accoglierà nella sua luce morbida e potremmo realizzare quello che per gioco programmammo un anno fa  durante una soleggiata è freddissima gita in barca a Stoccolma. 

Il nostro viaggio sarà piuttosto articolato e ci saranno veramente tante cose da vedere, esperienze varie. Spero di riuscire a fare snorkeling coi baccalà, vedere le balene, andare in canoa 🙂 Orsú, basta poltrire e pedalare!


In questi giorni FatB entra nella pubertà, sta invecchiando e soffre di torcicollo. È una ragazzina bisognosa di dolcezze. Ormai assuefatta al prosecco. Spesso rimugina e ogni tanto desidera vie di fuga. Gioca a pokemon a degli orari impossibili. 

Sogna ancora sia a voce alta che bassa. 


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: