Archive for gennaio 2017

In gita a Suomenlinn

2 gennaio 2017

È ufficiale che non ho il fisico x il freddo. Ho di nuovo il torcicollo. Stamani ci alziamo tardi e dopo colazione ci dirigiamo verso il porto per prendere il traghetto 🚢 per Suomenlinn un’Isola fortificata ( Fortezza Marina) costruita dagli Svedesi intorno al 1730 per controllare la baia di Helsinki. Oggi è un sito patrimonio dell’Unesco. Al porto si prende il traghetto al volo e dopo pochi minuti si approda sull’isola. Fra i primi edifici che incontriamo c’è l’unica chiesa faro al mondo, ma è chiusa. 

Decidiamo di passeggiare sull’isola fon quando il tempo c’è lo permetterà e iniziamo a seguire il percorso blu che ci porta al mare 

Il cielo man maniche passa il tempo diventa sempre più grigio, due cigni irreali pranzano in mare. Camminiamo mano nella mano felici del silenzio. Tu fotografi e io pure. A tratti persi dentro di noi a tratti dicendo stupidaggini. Facciamo il giro dell’isola e verso metà comincia a nevicare 

Per pranzo una vellutata di 🥕  🥔 e cavolo con semi di 🌻. Perdiamo il traghetto e dobbiamo attendere quello dopo mentre nevica più forte. 

Dopo il traghetto 🚢 ci fermiamo al mercato e x cena compriamo questa meraviglia 

Si gioca e si ride tornando a casa 

Buona notte, fuori nevica appena

1 Gennaio 

2 gennaio 2017

Ieri sera niente Aurora 😭😤

Stamani ci siamo svegliati in tempo x la colazione. Questo hotel ha senso solo x la colazione. Hipstamatic crasha che è una bellezza da ieri quindi no photo. Poi abbiamo richiuso le valige e ci siamo spostati nel quartiere del Desing verso il nostro appartamento. La casina è un po’ vintage ma carina. C’è un caldo mostruoso. Io fruco fra i libri e le cose. 

Facciamo la spesa qui di fronte . Ceniamo presto nella speranza che poi si possa uscire x l’aurora. Preparo una zuppa con farro piselli e lenticchie a cui aggiungo carote e patate. È pronta in circa 1 ora. Per  secondo abbiamo preso pane di 🥕 carote, burro salato e salmone, ricomincio la dieta del Salmone 

Ceniamo prestissimo, siamo affamati. Dopo cena una lunga e gelida passeggiata che ci pone davanti a una domanda :

Come cazzo fanno questi stronzi con la calzamaglina aderente è un pailino ad andare a correre a Helsinki il primo di gennaio con questo freddo maiale? 

Guardateli li come viaggiano. Hanno i paraflù nelle vene? 

31/12 Verso Helsinki 

2 gennaio 2017

La sveglia suona inesorabile alle 4.00 e io non riesco ad aprire gli occhi. L’aria è gelida fuori. Alla radio trasmettono “Tonight, tonight” di The Smashing Pumpinkins. Osservo le nuvole colorarsi intorno a me mentre coprono il mondo. A Monaco è freddo e grigio ma è solo un attimo 

Poi si inizia a salire verso Nord e io mi addormento. Mi sveglio quando si apre il carrello e giù sotto le nuvole fino ad Helsinki. L’arrivo in città è molto efficiente. A prima vista c’è poco del calore svedese. Qui fa molto più Russia ed est Europa. L’albero di stanotte è vicino alla stazione. 

Passeggiamo e in città fino al Market dove mangiamo una zuppa di barbabietole che si naspettatamente è molto buona


Da un altro venditore prendiamo un panino con punta di petto e cipolle caramellate e con questo si conclude il nostro cenone di San Silvestro 

Ci avviciniamo al lago dove è previsto il palco e fuochi di artificio e siamo stregati dai riflessi 

Attendiamo la mezza notte passeggiando per difenderci dal freddo, parlando e stringendoci. Questo 2016 è stato incredibilmente bello ci spiace lasciarlo sfuggire. 

.. ma sta a noi creare la nostra felicità ..


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: