Archive for the ‘Uncategorized’ Category

-30

23 giugno 2017

Ebbene mancano meno di 30 giorni al 22 Luglio.
Ieri sera ennesima domanda di quelle che ci ha fatto sorridere ( ma chi suona??)
Non è per spocchia che lo scrivo è solo che a me le cose prevonfezionate non mi piacciono.
Forse quel giorno sarà una palla totale ma per lo meno sarà noia della mia.

Eppoi io sarò così felice da non far caso a tutto il resto.

 

Ma poi io l’acca non la scrivo perchè in effetti non la sento.

Quindi..

Partecipazione M&M

Un apina rossa

20 giugno 2017

In queste parole troverai la spiegazione del perchè non è giusto esagitarsi in macchina.
E del perchè ogni persona dovrebbe fare in modo di essere gentile sempre.
Stamani mattina un Signore molto anziano è venuto a suonare alla porta dell’ufficio. Parlava con una voce flebilissima a stento lo capivo. Guardandolo mi sono subito accorta che era un po in confusione. Premetto, fuori saranno 58 gradi almeno.
Si è appena affacciato alla porta e con la sua piccola voce  ci chiedeva indicazioni per raggiungere un’azienda che è accanto alla nostra vecchia azienda e dopo che ho capito che non aveva la minima idea di dove si trovasse mi sono offerta di accompagnarlo.
MI ha seguito piano con la sua apina rossa, stando completamente nel mezzo alla strada nemmeno fosse il più grande di tutti gli elefanti nel mezzo alla savana.
Ho ascoltato desolata la sua voce che si è impossessata di preoccupazione quando gli hanno detto che probabilmente è proprio la pompa del suo pozzo che si è rotta.
Una volta fuori dal negozio gli ho chiesto dove abita, se ha un figlio o un nipote che possono aiutarlo a raccomodare il danno. Ha detto di venire da Cavriglia ( sarà partito stamani all’alba ), che ha un Nipote.

Ho deciso di accompagnarlo fino alla Chiantigiana nella speranza che potesse ritrovare la via di casa.

Sono già triste perchè probabilmente non lo rincontrerò mai più.

-2

22 maggio 2017

Stamani sei andato a correre e io ho teso i copripiumini. E’ arrivato il caldo e ci saimo
sorrisi quando ti ho detto: Oggi mancano due mesi.

Sono di umore un po basso a causa di questa maledetta tosse.
Ho voglia di andare al mare. Mi manca il suo abbraccio ho voglia di sentirmi leggera.

19474117_7037e13fd2

To be yourself is all that you can do

18 maggio 2017

29/6/12
Era una notte caldissima e le pietre della cavea arroventivano ancora sotto le nostre gambe. Eravamo arrivati tardi e avevamo mangiato una pizza in corsa presa poco fuori dal teatro.
Il cielo era ancora azzurro, la notte faceva capolino da un lato.

Le luci ti hanno incorniciato da solo sul palco. Solo con una rastrelliera di chitarre.

Un concerto indimenticabile. Già mentre lo stavo vivendo sapevo che era uno dei migliori visti in assoluto fra tutti.

Una persona generosa e di grandissimo talento.

Non ci siamo mai conosciuti, ma ho seguito ugualmente il tuo consiglio.

La tua musica è stata veramente tanto importante per me.

LEVAHEMI LA CARTADIGREDITO

17 maggio 2017

.. Comunque nella vita comprare dueotregento bomboniere è un attimo..

Meno due e dieci

12 maggio 2017

Il tempo scorre, la casa è piena di scatole e cartoncini, cuori di vetro e noi due.
Sei indaffaratissimo e anche io ma vorrei che tu ti fermarti a godere di quello che sta
accadendo intorno a noi e che ci sfugge. Questo tempo, come tutto il tempo, non ritornerà. Questo tempo però è un po più importante di tutto il resto del tempo.

Sono emozionata.
Chiudere questo cerchio, il nostro insieme, è una cosa a cui tengo tanto.
La cosa a cui tengo tanto.
M&M is coming.

loghi M&M

Firenze

17 aprile 2017

Non è un caso essere qui oggi. Tu sei tutto vestito di blu e mi guardi con degli occhi dolcissimi. Ogni passo che facciamo insieme è come una goccia di aceto balsamico su questo periodo bellissimo. Sono felice

In gita a Suomenlinn

2 gennaio 2017

È ufficiale che non ho il fisico x il freddo. Ho di nuovo il torcicollo. Stamani ci alziamo tardi e dopo colazione ci dirigiamo verso il porto per prendere il traghetto 🚢 per Suomenlinn un’Isola fortificata ( Fortezza Marina) costruita dagli Svedesi intorno al 1730 per controllare la baia di Helsinki. Oggi è un sito patrimonio dell’Unesco. Al porto si prende il traghetto al volo e dopo pochi minuti si approda sull’isola. Fra i primi edifici che incontriamo c’è l’unica chiesa faro al mondo, ma è chiusa. 

Decidiamo di passeggiare sull’isola fon quando il tempo c’è lo permetterà e iniziamo a seguire il percorso blu che ci porta al mare 

Il cielo man maniche passa il tempo diventa sempre più grigio, due cigni irreali pranzano in mare. Camminiamo mano nella mano felici del silenzio. Tu fotografi e io pure. A tratti persi dentro di noi a tratti dicendo stupidaggini. Facciamo il giro dell’isola e verso metà comincia a nevicare 

Per pranzo una vellutata di 🥕  🥔 e cavolo con semi di 🌻. Perdiamo il traghetto e dobbiamo attendere quello dopo mentre nevica più forte. 

Dopo il traghetto 🚢 ci fermiamo al mercato e x cena compriamo questa meraviglia 

Si gioca e si ride tornando a casa 

Buona notte, fuori nevica appena

1 Gennaio 

2 gennaio 2017

Ieri sera niente Aurora 😭😤

Stamani ci siamo svegliati in tempo x la colazione. Questo hotel ha senso solo x la colazione. Hipstamatic crasha che è una bellezza da ieri quindi no photo. Poi abbiamo richiuso le valige e ci siamo spostati nel quartiere del Desing verso il nostro appartamento. La casina è un po’ vintage ma carina. C’è un caldo mostruoso. Io fruco fra i libri e le cose. 

Facciamo la spesa qui di fronte . Ceniamo presto nella speranza che poi si possa uscire x l’aurora. Preparo una zuppa con farro piselli e lenticchie a cui aggiungo carote e patate. È pronta in circa 1 ora. Per  secondo abbiamo preso pane di 🥕 carote, burro salato e salmone, ricomincio la dieta del Salmone 

Ceniamo prestissimo, siamo affamati. Dopo cena una lunga e gelida passeggiata che ci pone davanti a una domanda :

Come cazzo fanno questi stronzi con la calzamaglina aderente è un pailino ad andare a correre a Helsinki il primo di gennaio con questo freddo maiale? 

Guardateli li come viaggiano. Hanno i paraflù nelle vene? 

31/12 Verso Helsinki 

2 gennaio 2017

La sveglia suona inesorabile alle 4.00 e io non riesco ad aprire gli occhi. L’aria è gelida fuori. Alla radio trasmettono “Tonight, tonight” di The Smashing Pumpinkins. Osservo le nuvole colorarsi intorno a me mentre coprono il mondo. A Monaco è freddo e grigio ma è solo un attimo 

Poi si inizia a salire verso Nord e io mi addormento. Mi sveglio quando si apre il carrello e giù sotto le nuvole fino ad Helsinki. L’arrivo in città è molto efficiente. A prima vista c’è poco del calore svedese. Qui fa molto più Russia ed est Europa. L’albero di stanotte è vicino alla stazione. 

Passeggiamo e in città fino al Market dove mangiamo una zuppa di barbabietole che si naspettatamente è molto buona


Da un altro venditore prendiamo un panino con punta di petto e cipolle caramellate e con questo si conclude il nostro cenone di San Silvestro 

Ci avviciniamo al lago dove è previsto il palco e fuochi di artificio e siamo stregati dai riflessi 

Attendiamo la mezza notte passeggiando per difenderci dal freddo, parlando e stringendoci. Questo 2016 è stato incredibilmente bello ci spiace lasciarlo sfuggire. 

.. ma sta a noi creare la nostra felicità ..


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: